News

Jerry Lewis è morto, 91 anni di comicità a tutto spiano

Jerry Lewis morto a Las Vegas, addio al 'picchiatello' di HollywoodUno dei più grandi comici americani e di tutto il mondo si è spento oggi, 20 agosto 2017. Addio al grande e istrionico Jerry Lewis, un mito del cinema di ieri, di oggi e di domani. Il mondo del cinema piange un attore con la ‘A’ maiuscola, uno di quelli che aveva dato tutto per il cinema. Lewis è morto a 91 anni. La gente, i colleghi e i fan lo avevano ribattezzato il ‘picchiatello’ per il suo atteggiamento davanti alle macchine da ripresa. Impossibile non ridere davanti a Jerry, una vera fonte di ispirazione per migliaia e migliaia di comici e tutti quelli che hanno voluto e vorranno fare della comicità il loro mestiere. Chi scrive non dimenticherà mai le risate del papà che osservava le pellicole di Jerry Lewis. Un altro ‘monumento’ del cinema se n’è andato per sempre, non tornerà più, e noi non potremo fare altro che accontentarci delle sue opere.

L’esordio nel mondo dello spettacolo a Brooklyn

Un attore iconico a cui l’anno scorso, in occasione dei suoi 90 anni, il MoMa di New York aveva dedicato un’interessante mostra. A confermare il decesso del ‘picchiatello’ sono stati autorevoli magazine, del calibro di Variety e Hollywood Reporter. Non si tratta, purtroppo, di una fake news. Jerry è morto veramente, per cause naturali, a quanto pare. Classe 1926, Jerry venne alla luce a New York da genitori di origine ebrea. Furono proprio le sue origini a creargli più di qualche problema. Un giorno il giovane Jerry sferrò un pugno a un professore, al collegio, perché iniziò ad offendere gli ebrei. Il gesto gli costò l’espulsione dalla scuola.

Il piccolo Lewis iniziò a muovere i primi passi nel mondo dello spettacolo a Brooklyn. Le sue brevi scenette riscossero molto successo. Il primo tour risale al 1944. Poi la collaborazione con il grande Dean Martin, collaborazione spumeggiante per la diversità del duo: Martin fascinoso ed elegante e Lewis simpatico e goffo. Dean e Jerry realizzarono insieme 16 pellicole ma a un certo punto decisero di prendere strade diverse. Jerry iniziò a realizzare dei veri capolavori, da solista, tra cui l’indimenticabile ‘Le folli notti del dottor Jerryll’, pellicola risalente al 1963.

Un attore controverso

Jerry Lewis è stato certamente un attore controverso, molto encomiato ma anche criticato. I suoi atteggiamenti e le sue battute non sono piaciute a tante persone perché ritenute offensive. Jerry, in verità, fece parodie di persone malate di distrofia muscolare e definì le donne comiche ‘macchine sforna bambini’. Lewis resterà comunque un mito. Chi ha intenzione di biasimare Jerry Lewis deve rammentare le parole dell’attore Dice Clay: ‘Per apprezzare Jerry Lewis occorre prenderne il bello e il brutto e apprezzarne il brutto, le battute al limite dell’offensivo e i suoi modi sgraziati e qualche volta irritanti, esattamente come la più sincera delle risate che ci ha regalato’.

Jerry Lewis, negli ultimi anni della sua vita, aveva combattuto contro diverse patologie, come il tumore alla prostata, problemi al cuore, fibrosi polmonare e diabete.  Addio Jerry e grazie per averci fatto sorridere!

Join The Discussion

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.