Lenzuola vanno cambiate almeno una volta alla settimana

By | 5 dicembre 2017

Ogni quanto lavate lenzuola e pigiami? Secondo uno studio svolto da alcuni ricercatori dell’Università di New York, e coordinato da Philip Tierno, le lenzuola e i pigiami vanno cambiati almeno una volta alla settimana. Il rischio, infatti, è quello di condividere il letto con i batteri. Le lenzuola e i pigiami vanno lavati non solo per il sudore umano ma anche per gli acari provenienti da eventuali animali domestici e dall’esterno. Anche se le lenzuola, dopo una settimana, sembrano ancora pulite, in realtà sono piene di germi, che favoriscono raffreddore, allergie ed altri disturbi.

Possibili attacchi d’asma

Sulle lenzuola e sul pigiama si nascondo una miriade di germi ed acari, derivanti non solo dal sudore ma anche da altre ‘sorgenti’. C’è chi, a causa delle lenzuola non pulite, potrebbe essere colpito da attacchi d’asma.

Se vi capita di svegliarvi, la mattina, con la pelle irritata ed il naso chiuso, è probabile che le lenzuola siano infestate dai germi.

Philip Tierno e colleghi dicono che il pigiama e le lenzuola vanno cambiati  almeno una volta a settimana specialmente in estate, quando si indossano pigiami leggeri e la pelle sta più a contatto con il tessuto.

‘Si tratta di una raccomandazione’

Il patologo e microbiologo Tierno ha precisato che  ‘si tratta di una raccomandazione, di una indicazione di massima; anche lavarle ogni 9-10 giorni può essere sufficiente, ma meglio non andare oltre i 12’.

Chi si nasconde nelle nostre lenzuola?

Ecco l’elenco di quello che, secondo l’esperto americano, si nasconde nelle lenzuola:

  • batteri
  • funghi
  • pollini
  • peli di animali
  • secrezioni anali e vaginali
  • residui del corpo umano
  • sudore
  • muco
  • catarro
  • cellule della pelle
  • urina

In ogni cuscino si possono annidare da 4 a 17 specie di funghi. E’ stato calcolato, inoltre, che un essere umano, ogni anno, lorda le lenzuola con 100 litri di sudore.

Non bisogna dimenticare poi che molte persone hanno l’abitudine di mangiare a letto, quindi c’è il rischio che molte briciole finiscano per sporcare le lenzuola.

Lasciare il letto sfatto per distruggere gli acari

Come fare per distruggere gli acari che si annidano nelle lenzuola? Sembrerà strano ma lasciare il letto sfatto è un metodo vincente. E’ la scienza a dirlo.

Se il letto, di mattina, non viene rifatto gli acari muoiono. L’umidità, terreno fertile dei germi, infatti viene meno.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *