Salute

Mal di testa nei bambini

I bambini hanno mal di testa? Tuo figlio si è mai lamentato di mal di testa? Quasi certamente sarà capitato anche più di una volta ma che peso hai dato a questa lamentela? In genere noi adulti siamo molto attenti ai nostri disturbi ma pensiamo che i bambini siano esenti da questi, quasi fosse prerogativa dei grandi avere un mal di testa. In verità i bambini spesso hanno dei sintomi anche esaltati rispetto a noi grandi, non fosse altro che perché la soglia del dolore nei bambini è più bassa, quindi quello che noi adulti nemmeno sentiamo oppure percepiamo come un banale fastidio, per i bambini è dolore conclamato.

Peraltro i bambini possono avere spesso mal di testa, non è una cosa strana e questo può avere molteplici cause. Una di queste è da ricondursi ad un quadro ormonale ampiamente immaturo che può facilmente provocare vari disturbi tra cui, appunto il mal di testa.

Le principali cause del mal di testa infantile

Tra le cause prevalenti del mal di testa dei bambini ci sono:

  • disturbi della vista
  • disagi psicologici
  • malattie di vario genere

Se ti domandi perché tuo figlio si lamenti di mal di testa, innanzitutto devi far caso alla frequenza con la quale questo avviene e le circostanze che precedono l’evento. Se il bambino è in età scolare e si lamenta spesso di mal di testa al termine delle lezioni o dopo aver fatto i compiti nel pomeriggio, la prima domanda da porsi è se il bambino ci vede bene.

Un mal di testa, infatti, può spesso avere origine da un affaticamento oculare, se pone attenzione alla lavagna, scrive e non ci vede bene, al termine delle lezioni facilmente si lamenterà di mal di testa, lo stesso motivo al termine dei compiti. In questo caso una visita oculistica si rende necessaria e facilmente sarà risolutiva con l’adozione di lenti adeguate.

Anche i bambini di minore età rispetto a quella scolare possono soffrire di affaticamento oculare e anche in questo caso l’oculista ha modo di accertare il grado visivo anche se il bambino non è ancora in grado di leggere.

Se il mal di testa si evidenzia a metà mattina, meno frequentemente a metà pomeriggio, potrebbe trattarsi di un calo glicemico che si risolve perfettamente e si previene dando qualcosa da mangiare al bambino come spuntino di metà mattina e pomeriggio, un frutto, un paio di biscotti, del pane con il formaggino, tutte cose sufficienti ad evitare il calo glicemico.

I bambini si stressano, vivono le loro paure, le loro situazioni di disagio somatizzando parecchio, non per loro volontà. I meccanismi sono in fondo gli stessi che in situazioni di stress fanno venire il mal di testa agli adulti. Nei bambini la preoccupazione per litigi tra bambini, i compiti, le cose da studiare, i compiti in classe, le interrogazioni ma anche in età di scuola materna il distacco con mamma o papà che li accompagnano all’asilo, le attività che non ,lo interessano e l’impostazione della disciplina, seppur leggera, possono essere causa di stress e conseguente mal di testa.

Quando un bambino lamenta mal di testa, esiste sempre la possibilità che questo sia prodromico alla comparsa di una malattia o l’innalzamento della febbre. Controllare il bambino, misurare la temperatura e tenerlo sotto controllo sono le azioni da intraprendere.

Come fare per il mal di testa del bambino

Per alleviare il mal di testa lasciare il bambino in una stanza tranquilla, senza forti rumori e con la luce attenuata. Fargli bere una camomilla può aiutare ma soprattutto evitare attività come i videogiochi che certamente peggiorerebbero la situazione. Piuttosto consentirgli di vedere in TV un programma che gli piaccia, sempre che non sia eccessivamente esaltante. Ovviamente prima di fare qualsiasi cosa , consulta il pediatra!

Join The Discussion

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.