News

Milena Gabanelli si autosospende e chiede aspettativa retribuita

Rai, no di Milena Gabanelli a Rainews: Vuole Testata NuovaDecisione inaspettata dell’ex conduttrice di Report, Milena Gabanelli, che si è autosospesa ed ha chiesto a Mario Orfeo, dg Rai, l’aspettativa non retribuita. La decisione è arrivata poco dopo la richiesta di Orfeo alla Gabanelli di dirigere Rainews. Un comunicato dell’ex presentatrice di Report recita: ‘Non me la sento di mettere la faccia su un prodotto che non firmo (non essendone il direttore responsabile), ho chiesto oggi al dg di concedermi l’aspettativa retribuita fino a quando il cda avrà varato il nuovo piano news e deciso quegli accorpamenti che sarebbero il preludio per il varo di una nuova testata. Se a quel punto intenderà affidarmi la conduzione, troverà la mia disponibilità’. La Gabanelli ha sottolineato che la Rai, diversamente da altre tv mondiali, è ancora priva di un portale di notizie online strutturato in modo da rivalutare il lavoro di 1.600 giornalisti in Rete.

Milena Gabanelli vuole una Rai più digitale

Quello che la Gabanelli vuole fare capire è che la Rai deve digitalizzarsi maggiormente, anche perché oggi la gente si informa soprattutto sul web, non più sui classici canali. Di questo, secondo l’ex conduttrice di Report, la tv pubblica è consapevole. Nella nota diffusa nelle ultime ore, Milena spiega che il suo compito sarebbe stato quello di ‘preparare le condizioni per poter mettere tutti i 1600 giornalisti Rai (a partire dai corrispondenti esteri e regionali) nelle in condizione di anticipare le notizie nell’online e fornire contenuti realizzati e informazioni di cui sono depositari, e che, per ragioni di spazio, non possono essere condensate…’.

Milena Gabanelli sostiene che in Rai vi sono troppe testate, quindi, per crearne una nuova, ci sarebbe bisogno di un accorpamento. Nel comunicato viene anche spiegato il motivo per cui ha detto ‘no’ alla codirezione di Rainews.it. In sostanza, la giornalista non se la sente di mettere la faccia su un prodotto che non firma, non essendone direttore responsabile. Meglio chiedere l’aspettativa non retribuita. Milena si farà avanti solo quando il Cda creerà una nuova testata, nata dai suddetti accorpamenti, e le proporrà la direzione.

La replica della Rai

Il Cda Rai non riesce a comprendere il ragionamento dell’ex conduttrice di Report: ‘E’ sorprendente e non comprensibile il rifiuto dell’offerta di condirezione di una delle più importanti testate del servizio pubblico con delega al sito web e al data journalism’.

La Rai ha insomma risposto dettagliatamente alla giornalista, ricordando che è da tempo che le prospetta un ruolo di prim’ordine nell’ambito del rilancio di Rainews.it, offrendole anche la possibilità di scegliere i giornalisti con cui dovrebbe collaborare. Il consigliere Carlo Freccero intanto spera che la Gabanelli ci ripensi e, quindi, accetti la condirezione di Rainews.it. La tv pubblica ha i suoi criteri, le sue regole e i suoi dogmi ma deve fare attenzione a non farsi scappare professionisti del calibro di Milena Gabanelli.

Join The Discussion

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.