Opel: Wii arriva in fabbrica, formazione virtuale per operai

By | 10 dicembre 2014

La celebre console Wii approda anche nelle fabbriche Opel. Il motivo? Servirà ad ampliare le conoscenze degli operai addetti all’assemblaggio.

Grazie alla Wii, i dipendenti del colosso tedesco apprenderanno nuove mansioni sulla linea di produzione, grazie anche al sostegno di una telecamera Microsoft Kinect. Gli operai, durante la formazione virtuale, otterranno le risposte alle domande più svariate: arnesi e apparecchi appariranno su un maxischermo.

L’operaio, quando si muove, viene ripreso dalla telecamera che, subito, proietta le immagini sul grande schermo. Il soggetto, premendo un tasto della Wii, può optare per un arnese ed introdurlo nel posto stabilito. L’operazione è ritenuta conclusa quando tutti gli oggetti sono stati inseriti correttamente, proprio come avviene in un normale videogame.

“Vogliamo un sistema che consenta ai dipendenti di effettuare una formazione virtuale in un ambiente a loro famigliare, il problema delle soluzioni già esistenti è che si dimenticano dell’utente. Far sedere i nostri dipendenti davanti a un computer con un mouse e una tastiera non è sufficientemente vicino a una situazione reale”, ha reso noto Frank Arlt, coordinatore del progetto di ricerca VISTRA ( Simulazione Virtuale e Formazione ai Processi di Assemblaggio e Servizio negli Stabilimenti Digitali).

Il progetto audace è stato avviato da Opel 3 anni fa. Oggi viene attuato e speriamo che consentirà di migliorare la preparazione dei numerosi operai che, ogni giorno, svolgono il loro mestiere negli stabilimenti Opel.

Pare che i tecnici Opel attivi nel progetto siano 10, a cui si aggiungono una quarantina di esperti di altre aziende. E’ stato constatato che gli operai che hanno ricevuto una formazione virtuale commettono meno errori rispetto a quelli formati in modo tradizionale.

Sebbene dalla formazione virtuale derivino tantissimi vantaggi, il sistema attuale non verrà mai soppiantato.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.