Papa Francesco apre ai divorziati: “La soluzione è l’integrazione”

By | 8 dicembre 2014

Papa Francesco sarà sicuramente ricordato come uno dei Pontefici più apprezzati della Chiesa cattolica non solo per la sua bontà, magnanimità, e filantropia ma anche per la sua capacità di affrontare argomenti tabù per la Chiesa. Prima di lui, solo Papa Giovanni XXIII si è soffermato su temi alquanto ‘delicati’.

loading...

Jorge Mario Bergoglio, una volta eletto al soglio pontificio, ha voluto subito lasciare il segno: niente sfarzo ma tanta frugalità. Non a caso, il Pontefice si è voluto chiamare Francesco, il poverello di Assisi che dedicò la sua vita ai poveri e deboli.

Papa Francesco trova spesso modo di affrontare argomenti che la Chiesa finora non aveva mai trattato, come il divorzio e l’omosessualità. In occasione di un’intervista al tabloid argentino “La Nacion”, Papa Francesco si è soffermato sui divorziati e sulla necessaria apertura della Chiesa.

“La soluzione non è nel dargli la comunione. La soluzione è l’integrazione. I divorziati non sono scomunicati. Ma non possono essere padrini di battesimo, non possono leggere le letture a messa, non possono distribuire la comunione, non possono insegnare il catechismo, non possono fare sette cose, ho l’elenco lì”, ha detto Papa Bergoglio, parlando dei divorziati.

Papa Francesco, quindi, è convinto che i divorziati non devono essere espulsi dalla Chiesa ma accolti. Parole che testimoniano l’apertura mentale di un personaggio religioso importante; anzi il più importante.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *