M5S, Grillo replica a Pizzarotti: “Sono più vivo che mai”

By | 8 dicembre 2014

Nel M5S c’è grande agitazione e, tra epurazioni e dissidenti, sembra che non importi molto lo scandalo Mafia Capitale, che ha sconvolto la politica italiana.

Molti ritengono ‘finito’ Beppe Grillo, leader del MoVimento, sopraffatto dalle correnti opposte dominate dal sindaco di Parma Federico Pizzarotti. Il comico e politico ligure, però, ha smentito le voci su un suo ritiro: “Sono più vivo che mai. Nonostante questo tentativo di seppellimento mio, di Casaleggio, del M5S”.

Grillo ha attaccato recentemente dal suo blog il sindaco di Roma Ignazio Marino, il premier Renzi e il sindaco di Parma Federico Pizzarotti. Quest’ultimo vuole restare nel M5S, reclamando, però, il riconoscimento della sua attività, che ha contribuito (almeno secondo lui) alla crescita del MoVimento.

“I nemici sono fuori ed invece noi ci facciamo la guerra dentro”, ha detto Pizzarotti, suscitando la repentina replica di Grillo.

Quello che è stato ormai ribattezzato il nuovo leader dei dissidenti del M5S, Pizzarotti, non si nasconde e non teme l’ira di Grillo. Il sindaco di Parma ha fatto anche due proposte che difficilmente verranno accolte da Grillo: la formazione di una grossa assemblea nazionale del M5S e l’annullamento delle epurazioni parlamentari mediante l’azione del direttorio.

Al termine dell’Open Day di Pizzarotti, Grillo ha postato un videomessaggio, diretto a Renzi, Marino e a Pizzarotti: “Ebbene sì! Sono più vivo che mai. Nonostante questo tentativo di seppellimento mio, di Casaleggio, del M5S. Io non ho fatto un passo indietro, ho fatto un passo avanti! Il M5S non potevo avercelo sulle spalle solo io o Casaleggio, stiamo distribuendo competenze e responsabilità. Ora ce ne sono altri cinque, poi saranno dieci, venti, trenta, quaranta…”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.