News

Renzi come Fantozzi col re di Norvegia: stretta di mano negata

Renzi: re Harald V nega stretta manoMolti hanno paragonato il premier italiano Matteo Renzi al ragionier Ugo Fantozzi in occasione dell’incontro, a Palazzo Chigi, con il re di Norvegia Herald V

 

 

 

 

 

Il nobile norvegese era arrivato a Roma con la moglie Sofia. La prima visita è stata quella a Palazzo Chigi. Nel cortile della storica location, Matteo Renzi ha accolto il re Harald V e la moglie. Dopo le foto di rito e gli inni di Italia e Norvegia, il primo ministro italiano ha cercato di stringere la mano al re, ma questi non lo ha minimamente preso in considerazione. Renzi, allora, visibilmente impacciato, ha ritirato subito la mano. Una magra figura da Fantozzi, insomma, quella fatta dal premier Renzi, che non fa altro che parlare di sé negli ultimi tempi, sia per questioni personali che politiche. Dopo l’incontro con Matteo Renzi, i reali norvegesi hanno salutato i presidenti di Camera e Senato. Tappa, ovviamente, al Quirinale per l’incontro con il presidente della Repubblica Sergio Mattarella. Il motivo per cui Herald V non ha stretto la mano a Renzi? Beh, facciamo qualche chiarimento: in realtà, non appena arrivato a Palazzo Chigi, il re di Norvegia aveva stretto la mano a Renzi. Quest’ultimo, a un certo punto, aveva chiesto un’altra stretta di mano al nobile ma è rimasto ‘a bocca asciutta’ perché, secondo il galateo diplomatico, era obbligo del re porgere la mano.

La coppia reale, dopo la tappa a Roma, si è recata a Milano per incontrare molti esponenti dell’imprenditoria italiana e norvegese. Bella e serena visita in Italia, dunque, quella del re Harald V e della moglie Sonia. I due hanno incontrato le più alte cariche del Paese e molti imprenditori italiani e norvegesi. Il re, 78 anni, salì al trono nel 1991, dopo il decesso di suo padre. Lo scorso 17 gennaio, dunque, in Norvegia sono stati celebrati i 25 anni di regno di Harald V. I festeggiamenti, in perfetto stile scandinavo, sono stati caratterizzati dalla frugalità: 21 colpi di cannone e una messa nella Cappella Reale. Il re di Norvegia e la moglie, durante i festeggiamenti, hanno pranzato con altri nobili, come la regina Margherita II di Danimarca e i reali svedesi Carlo XVI Gustavo e la moglie Silvia. L’anno scorso, il figlio dei reali norvegesi, il principe Haakon, è stato immortalato mentre mangiava salsicce e giocava a pallone ad Akershus, insieme a moglie e figli. Le foto hanno fatto il giro del mondo e testimoniano, in un certo senso, che la famiglia è unita.

Il secondogenito del re Harald V è stato accusato, di recente, di aver speso una somma esosa (158.000 dollari a settimana) per il noleggio di un faraonico yacht, il Mia-Elise. A replicare alle accuse ci ha pensato la moglie dell’unico figlio maschio di Harald V:

“Abbiamo fatto solo una visita ad un amico. Non ci ho trovato niente di drammatico”.

Sullo scandalo yacht è intervenuto lo stesso principe Haakon:

“A noi sembra che sia andato tutto bene, a meno che non si creda che sia sbagliato andare in barca”.

Caro principe, non è sbagliato andare in barca, ha ragione, ma in un’epoca di crisi come questa vi sembra giusto spendere quasi 200.000 euro a settimana per noleggiare una barca e divertirvi? Lo sapete che nel mondo esistono milioni di persone che, ogni giorno, muoiono di fame?

Join The Discussion

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.