Storia e civiltà del vino diventerà materia nelle scuole italiane: ddl di Dario Stefano

By | 25 marzo 2016

Vino a scuola: ddl StefanoIl vino, nota bevanda a base d’uva, fa parte della cultura enogastronomica italiana e potrebbe in futuro diventare oggetto di studio nelle scuole italiane

 

 

Disegno di legge presentato da senatore pugliese

loading...

Il senatore Dario Stefano, senatore pugliese, è convinto che i giovani devono conoscere meglio il vino, bevanda molto amata in Italia e di cui il Belpaese è il primo produttore al mondo. Perché il desiderio di far studiare il vino nelle scuole italiane? Stefano ha risposto così durante un’intervista rilasciata ad Affaritaliani:

“Il vino è una ricchezza italiana che rientra pienamente tra le principali identità culturali, una materia che deve far parte del patrimonio di conoscenza dei nostri giovani… Il disegno di legge a mia firma è volto all’istituzione  dell’insegnamento obbligatorio della disciplina “Storia e civiltà del vino” nelle scuole primarie e secondarie, di primo e di secondo grado”.

Italia patria del vino

In Francia e in altre nazioni, si fa di più per rendere coscienti e formare i giovani sui prodotti che fanno parte della tradizione enogastronomica. In Italia non è così. Stefano ha affermato al riguardo:

“L’Italia è da sempre la patria del vino. Nel testa a testa storico con la Francia siamo tornati ad essere il primo Paese produttore di vino al mondo, non solo per quantità. La nostra stessa storia è fittamente intrecciata con quella del vino. L’Italia enologica è una fotografia economica, culturale e sociale che lascia senza fiato, una sconfinata distesa di viti che dalle Alpi arriva al Sud e alle isole. Colline, montagne, mare: il paesaggio italiano in tutte le sue declinazioni è stato disegnato dalla vite, dalla sua coltivazione, dalla sua diffusione. In ogni regione del nostro Paese si coltiva da sempre la vita ed ognuna di esse possiede varietà differenti di vitigni autoctoni”.

Condividono l’opinione e appoggiano il disegno di legge presentato da Stefano anche molti produttori di vino e personalità del settore come Sandro Boscaini, presidente di Federvini.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *