Curiosità

Taxi volanti entro il 2020: l’annuncio di Uber

Tra qualche anno potremo vedere taxi volanti nei cielo. Lo ha annunciato, nelle ultime ore, Uber, sottolineando che verranno creati dei velivoli simili agli elicotteri, in grado di decollare e atterrare in verticale. Il colosso che, ultimamente, ha fatto infuriare moltissimi tassisti nel mondo ha dichiarato che si è già accordato con molte società e con le città di Dubai e Dallas, dove entro il 2020 dovrebbero arrivare i primi taxi volanti.

Aviazione urbana prossimo step di Uber

Jeff Holden, Chief product officer di Uber, ha detto, durante il congresso Elevate Summit, a Dallas, che ‘l’aviazione urbana è il prossimo passo naturale per Uber’. Ovviamente, il servizio costerà di più rispetto ai taxi tradizionali ma consentirà di risparmiare tempo ed arrivare da una città all’altra in pochissimo tempo. Il futuro, dunque, potrebbe essere dominato dai mezzi di trasporto volanti. Non sarebbe solo Uber l’unica azienda a pensare ai taxi volanti: sembra che Kitty Hawk, una giovane società creata, tra gli altri, da Larry Page (co-fondatore di Google) abbia mostrato  il prototipo di una specie di moto volante. Non solo: lo strano mezzo è stato azionato su un lago non molto distante da San Francisco.

L’auto volante a 5 posti di Lilium

Taxi volanti, moto volanti e auto volanti acquistabili dai privati. Probabilmente, in futuro, chiunque potrà acquistare un mezzo di trasporto volante. Ne è certa Lilium, una start-up tedesca che, di recente, ha affermato di aver creato un’auto volante a 5 posti. I test sui cieli della Germania sono già stati effettuati e superati. Uber ed altre aziende, attualmente, stanno lavorando sui prototipi. La strada verso la commercializzazione dei taxi volanti, dunque, è ancora lunga.

Join The Discussion

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.