News

Tor Sapienza, arriva Ignazio Marino: “Vattene buffone”. Proteste scontate

Alla fine, dopo tentennamenti, il sindaco di Roma Ignazio Marino si è recato a Tor Sapienza, quartiere periferico di cui si è parlato molto, negli ultimi tempi, per via delle contestazioni dei residenti che non tollerano più il centro immigrati.

Marino ha lasciato la sua bici e la sua Panda rossa e, nel pomeriggio, si è recato a Tor Sapienza, beccandosi fischi e urla di protesta. Lui, ovviamente, lo aveva previsto.

Marino sapeva, insomma, sapeva che sarebbe stato colpito da critiche come “Vai via buffone”. Lui, però, ha voluto sfidare la rabbia dei residenti di un quartiere dimenticato, come molti (Tor Bella Monaca, Torre Angela, Torre Gaia, Grotte Celoni, Valle Fiorita, Borghesiana etc.) della periferia romana.

“Solo chi vive sulla luna può aspettarsi che in quartieri in difficoltà non ci siano contestazioni… Io ho la volontà di metterci la faccia e la voglia di ascoltare chi sfoga il proprio disagio. Penso che esistano due tipi di politici, quelli che si fanno vedere solo per raccogliere voti e sfruttare il disagio sociale, oltre a organizzare il dissenso mentre passa il sindaco, e chi invece quel disagio lo vuole ascoltare per risolvere insieme ai suoi cittadini i problemi”, ha detto Ignazio Marino.

Basteranno tali parole agli abitanti di Tor Sapienza?

Join The Discussion

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.