Scienze e tecnologia

WhatsApp: basta una videochiamata per hackerare il cellulare

WhatsApp nella lente di ingrandimento. Secondo una ricercatrice per hackerare lo smartphone basterebbe anche solo fare una videochiamata sulla famosa app di messaggistica istantanea.

Gli hacker potrebbero leggere le chat?

Gli hacker potrebbero arrivare a leggere le chat private di WhatsApp. Questo è quello che sostiene una studiosa del Google Project Zero, il team formato all’interno dell’azienda statunitense, che si occupa di individuare vulnerabilità nei sistemi delle applicazioni più frequenti e utilizzate.

Secondo la ricercatrice videochiamare tramite WhatsApp potrebbe consentire agli hacker di accedere sul nostro profilo personale e spiare e leggere tutte le conversazioni. Natalie Silvanovich ha confermato che questo rischio di spionaggio da parte di un malintenzionato del mondo digitale avviene nella versione mobile dell’app e non in quella predisposta per il web.

Come si può hackerare WhatsApp?

La ricercatrice statunitense ha spiegato, all’interno della sua relazione, che il bug è posto all’interno del Real time transfer protocol, che è lo spostamento in tempo reale di tutti i dati. Questo viene utilizzato sia per ricevere che per inviare tutti i dati che sono utilizzati durante una videochiamata. Semplicemente, un hacker, per riuscire nel suo intento dovrebbe utilizzare un pacchetto dati ‘infetto’ e mandare in tilt così la applicazione.

Come ci difendiamo dagli hacker?

Per difenderci dagli hacker su WhatsApp, attraverso le videochiamate, basterà semplicemente aggiornare l’applicazione, in quanto, nei primi giorni dei mesi di ottobre, una volta ricevuta la grave segnalazione, si è provveduto a riparare la falla che generava vulnerabilità nell’applicazione. L’aggiornamento è stato effettuato sia per i sistemi Android sia per quelli iOs.

Join The Discussion

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.