Alcol e giovani: statistiche shock, primo bicchiere troppo presto

By | 16 ottobre 2017

Alcol, primo bicchiere in tenera etàI giovani italiani, o meglio la maggioranza di essi, iniziano a bere alcol troppo presto. Sono scioccanti i dati che emergono dalla terza indagine nazionale di SIMA-OPGA, ‘Adolescenti e Alcol problema, significato, contrasto all’abuso e risorse sociali’. L’analisi si è concentrata su adolescenti tra i 12 e i 14 anni, ma non ha escluso i più piccoli. I giovani iniziano ad alzare troppo presto il gomito, spesso davanti ai genitori. Basti pensare alle feste di Natale o di Pasqua, quando si è in casa insieme ad amici e parenti. Ecco, proprio tali situazioni sarebbero insidiose. Il clima di euforia e di divertimento porta gli adulti a non dare peso a certi comportamenti dei piccoli. Tutto ciò è sbagliato perché, innanzitutto, l’alcol è deleterio per i minorenni; poi c’è il rischio di assuefazione. Dall’indagine presentata recentemente all’Università di Trento si evince che il 41,2% dei giovani ha bevuto alcol per la prima volta dopo i 10 anni; il 27,3%, invece, tra i 6 e i 10 anni.

Genitori disattenti

L’indagine sul rapporto tra giovani e alcol ha messo in evidenza anche una scarsa attenzione di gran parte dei genitori verso l’approccio dei figli all’alcol. Solo il 13,5% di essi ha trattato la problematica e le sue conseguenze; il 31,5% si è disinteressato, o comunque non si è reso conto dei pericoli. Vediamo adesso come hanno fatto gli esperti del Dipartimento di Sociologia e Ricerca sociale dell’università di Trento ad ottenere dati così importanti.

I ricercatori trentini hanno fatto compilare questionari a quasi duemila giovani, tra i 12 e 14 anni, residenti in diverse regioni italiane. In tal modo si è appreso il pensiero di molti giovani sull’alcol, sull’abuso di alcol e sui rischi. Nei test anche domande sulla prima volta con un bicchiere.

Dal sondaggio sono venute fuori cose che, in parte, si sapevano. Fa riflettere, comunque, il fenomeno diffuso di bere per la prima volta alcol prima di iniziare le scuole superiori. La maggioranza dei ragazzi italiani ha assaggiato per la prima volta un alcolico dopo i 10 anni; sono di meno, invece, quelli che lo hanno fatto tra i 6 e i 10 anni.

Si inizia con vino e birra

Quali sono le bevande alcoliche tipiche ‘dell’iniziazione’? Certamente vino e birra. Il sondaggio ha riguardato i ragazzi italiani, quindi è probabile che i giovani di altre nazioni inizino la loro ‘avventura’ rischiosa nel mondo dell’alcol con altre bevande.

Sul rapporto tra alcol e giovani sono stati condotti, in passato, molti sondaggi e studi. L’anno scorso, ad esempio, erano stati mostrati i risultati di un sondaggio Fidapa (Federazione italiana donne arti professioni affari) svolto in Piemonte. Tra le tante informazioni venute fuori dall’indagini, aveva destato scalpore anche la mancanza di dialogo, in tema di alcol,  tra genitori e figli in un caso su due.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.