Autovelox viola la privacy: automobilista risarcito

By | 23 dicembre 2017

Autovelox privacy legge garanteI giudici del Tribunale di Rovigo e il Garante per la protezione dei dati personali hanno deciso che la foto scattata dall’autovelox viola la privacy. Un automobilista italiano, dunque, ha vinto. L’uomo aveva ricevuto una multa per eccesso di velocità, corredata dalla foto del suo veicolo, e subito aveva proposto ricorso per violazione dei dati personali. Che c’è di male, direte voi. Beh, si dà il caso che la foto ritraeva non solo il conducente indisciplinato ma anche soggetti terzi, quindi estranei all’infrazione.

Violazione della legge sulla privacy

Quella foto è una palese violazione della privacy, perché mostra anche soggetti estranei alla vicenda, quindi l’automobilista va risarcito. Questo, in soldoni, è quanto ha stabilito il Tribunale di Rovigo.

La violazione del codice della strada sarebbe stata commessa ad Adria (Rovigo). Adesso il Comune dovrà pagare una multa di 4mila euro e le spese legali, pari a 2mila e 300 euro.

I fatti risalgono al 2012, quando l’automobilista si era visto recapitare a casa la multa e la foto. L’uomo si era subito rivolto al Garante della Privacy. Dopo aver analizzato il caso, gli esperti avevano riscontrato la violazione, imponendo al Comune di Adria di pagare una multa di 4mila euro.

Sindaco di Adria si era opposto

Il sindaco Barbujani, però, non aveva voluto pagare la sanzione, rivolgendosi al Tribunale per ottenere la cancellazione.

Il magistrato di Rovigo ha confermato la decisione del Garante, riconoscendo la violazione commessa dai vigili. Oltre alla multa, però, l’amministrazione di Adria dovrà pagare anche le spese legali. In sintesi, la storia è costata al Comune oltre 6mila euro.

Vigile rischia di pagare multa e spese legali

loading...

Questa storia insegna che l’autovelox deve immortalare solo chi commette l’infrazione, non certo altri soggetti. Se così fosse, infatti, si configurerebbe la violazione della privacy. Del resto, il Codice della Privacy proibisce di immortalare soggetti terzi ed includere le foto nella documentazione relativa alle violazioni del Codice della strada.

La multa e le spese legali verranno pagate dal Comune? Sembra che l’obbligato potrebbe essere lo stesso vigile che ha commesso l’infrazione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *