Bambola robot molestata alla fiera austriaca, riparazione necessaria

By | 30 settembre 2017

Bambola robot violentata in Austria, la tristezza di Sergio SantosTante le persone interessate a quella bambola robot, o meglio bambola del sesso dotata di intelligenza artificiale mostrata all’Art Electronica Festival di Linz, in Austria. Non solo grande interesse, però, per quell’oggetto. C’è stato chi non ha saputo contenersi, iniziando a palpeggiare e molestare la bambola ideata da uno spagnolo, che costa circa 3.000 sterline. Una fiera che non è certamente finita bene. La bambola del sesso, a causa delle molestie, ha riportato danni ingenti ed ha necessitato di riparazioni. Sembra assurdo ma è vero. Molti uomini non sono stati in grado di controllarsi. Sergi Santos, ideatore della bambola, ha rivelato ai microfoni del Tgcom24: ‘Le hanno rotto due dita, le hanno toccato insistentemente seno, gambe e braccia. Alla fine della fiera l’ho trovata sporchissima’. La bambola riesce ad interagire con le persone, iniziando a sussurrare se qualcuno le tocca i fianchi o il seno. Santos ha aggiunto: ‘E’ stata una cattiveria, la gente non ha capito la tecnologia, non hanno dovuto pagare e l’hanno trattata come dei barbari’.

Bambola ha riportato gravi danni

Samantha, la bambola del sesso creata dallo spagnolo Sergi Santos, è stata senza dubbio oggetto di tante attenzioni alla fiera austriaca Arts Electronica Festival, a Linz. Peccato per com’è andata a finire. Samantha è stata ridotta veramente male da soggetti che non si possono definire neanche ‘animali’, perché gli animali sono meno volgari. Incuranti delle tante persone che visitavano la fiera, certi uomini si erano messi a molestare la bambola da 3.000 sterline, causandole gravi danni. Ora Samantha necessita di una riparazione.

Molte persone, a Linz, non avevano capito lo scopo di Samantha che, a detta del suo ideatore, non è meramente sessuale. Una volta arrivato in Austria, prima dell’apertura dell’esposizione tecnologica, Santos aveva spiegato: ‘Qualcuno potrebbe volere solo compagnia, starle vicino, o di tanto in tanto scambiarsi qualche complimento reciprocamente, o dirsi buon pomeriggio. So che potrebbe sembrare strano ma è così’. 

La missione di Sergio Santos è creare bambole che provano emozioni simili a quelle umane. Samantha è la sua prima ‘creatura’ e, a quanto pare, ha suscitato grande interesse. Forse anche troppo, visto quello che è accaduto in Austria.

Intelligenza artificiale

La bambola del sesso creata dall’ingegnere spagnolo è dotata di intelligenza artificiale, quindi è in grado di interagire perfettamente con gli esseri umani. Non solo: quando viene toccata, Samantha geme e dice frasi del tipo ‘Mi piace questo’ e ‘Quanto sei gentile’.

Ai microfoni di Ruply TV, l’ingegnere di Barcellona aveva spiegato: ‘In sostanza, le piace essere toccata. Interagisce in 3 modi: romantico, familiare e sessuale’.

Alla bambola dotata di intelligenza artificiale, che ha rappresentato la più grande attrazione durante la fiera austriaca di Linz, piace essere toccata. Santos aveva detto che Samantha vuole dapprima ‘il romanticismo’. Non bisogna essere avventati, dunque, con lei. Forse questo, molti uomini che si trovavano a Linz, non lo sapevano.

Samantha è senza dubbio una bambola avveniristica, pensata specialmente per le persone sole, che non hanno nessuno vicino. L’ingegnere spagnolo ha confessato, tempo fa, che sua zia era rimasta sbalordita da Samantha, chiedendogli se potesse creare una bambola simile che l’avrebbe aiutata a cucinare.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *