Sa di morire e compra 18 regali alla figlia: la toccante storia di Elisa

By | 30 settembre 2017

Ha due mesi di vita: Elisa compra 18 regali alla figliaLa storia di Elisa, una 40enne trevigiana stroncata da un male incurabile, ricorda che la vita è breve e il tempo non va sprecato. L’ha ricordato recentemente anche il marito, Alessio, in questo momento addolorato e frastornato. Alessio ed Elisa si erano sposati qualche mese fa, prima rispetto ai programmi perché lei sapeva che presto sarebbe deceduta: le avevano diagnosticato un male incurabile, un tumore, al seno, uno di quelli che non ti lasciata scampo. Elisa e Alessio avevano avuto insieme una bimba, che ora ha un anno. ‘Non importa, riusciremo a fare tutto lo stesso’, aveva detto Elisa ad Alessio quando i medici l’avevano informata della gravità della situazione, della sua terribile malattia, una rara forma di malattia. Con Elisa il personale sanitario era stato chiaro: aveva due mesi di vita. La quarantenne, però, l’aveva presa con filosofia, non si era demoralizzata, ed aveva anticipato le nozze col suo amore Alessio. Poi ha attuato un piano commovente per la figlioletta.

Un regalo per ogni compleanno, fino a 18 anni

Elisa sapeva che avrebbe dovuto lasciare la figlia, che non avrebbe potuto vederla crescere, che non avrebbe potuto baciarla e coccolarla. Per non far sentire la sua mancanza alla piccola, però, prima di morire la donna aveva comprato 18 regali. Alessio dovrà consegnare alla figlia un regalo, ogni anno, in occasione del suo compleanno, dicendole che glielo ha fatto la mamma. In questo modo la bimba sentirà Elisa più vicina, anche se materialmente assente. Una storia veramente ‘strappalacrime’, una storia inusuale. La figlia di Elisa potrà conoscere la madre solo attraverso le foto, i regali che le ha lasciato e le testimonianze del padre e dei suoi familiari. Niente di più. Peccato. Il destino, per molti, è veramente beffardo.

Un paio di mesi prima di morire, esattamente il 20 agosto, Elisa aveva postato su Instagram una foto che la ritraeva con la figlioletta in braccio, nel giorno del matrimonio con Alessio. Una foto bellissima che esprime il profondo amore di una madre per la propria figlia, una madre cosciente di dover lasciare presto questo mondo e tutti i suoi cari. Struggente anche l’hashtag #comefaròsenzadite.

Intanto continuano a ‘piovere’ sulla pagina Facebook di Alessio tanti post di sostegno e condoglianze. Elisa è morta lo scorso 27 settembre. Due giorni prima del terribile evento, Alessio aveva scritto: ‘Non sprecate il tempo, è raro e passa in un secondo’. Elisa lo sapeva bene e, per questo, quel poco tempo che le era rimasto l’aveva speso insieme ai suoi cari.

Elisa colpita da una forma aggressiva di cancro al seno

Fino al compimento della maggiore età, Alice, figlia di Elisa, potrà scartare, in occasione del suo compleanno, un dono lasciatole della madre. Così, in un certo senso, potrà sentire la mamma più vicina. Elisa voleva vivere di più, come tutti i malati oncologici. Era stata colpita da una rara forma di tumore al seno, una forma molto aggressiva, di quelle che ti fanno morire nel giro di poco tempo. I medici le avevano detto che sarebbe morta nel giro di un paio di mesi, e così è stato. La quarantenne è spirata presso l’hospice dell’Advar, dove soggiornano i pazienti terminali. Una struttura dove lavorano persone che cercano di rendere migliori e, soprattutto, dignitosi gli ultimi giorni di vita degli ospiti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.