Animali

Calabrone killer arriva in Italia: puntura letale per l’uomo

Vespa velutina può causare morte

Sta per arrivare l’estate, una stagione straordinaria, perfetta, o quasi. Sì perché anche la ‘bella stagione’ ha le sue insidie, rappresentate soprattutto da insetti molesti che possono rovinarci le vacanze. Tra gli insetti più minacciosi ci sono senz’altro api e calabroni, che possono causare anche la morte. Le conseguenze della puntura di un calabrone o di un’ape variano da persona a persona e sono dipendenti dalle condizioni di salute o da eventuali allergie del malcapitato. Il maggior pericolo dell’estate 2016, però, sarà quello che è stato ribattezzato il calabrone killer, un insetto infido proveniente dalla Cina. Già l’anno scorso la vespa velutina (nome scientifico del calabrone) era arrivata in Italia attraverso la Francia, ma si era arrestata in Liguria. Quest’anno, invece, si prevede che il terribile insetto minaccerà tutto il Belpaese. Attenzione!

Fenotipo divergente dal classico calabrone

Il calabrone killer è diverso dal classico calabrone: è più piccolo ed ha una colorazione diversa, con antenne nere e zampe gialle e nere. L’insetto proveniente dalla Cina è molto pericoloso perché la puntura può avere effetti letali: è facile che la persona punta subisca uno choc anafilattico o peggio ancora muoia. Le persone più a rischio sono gli anziani e i bimbi. Secondo un recente sondaggio i più vulnerabili al veleno degli imenotteri sono proprio gli anziani ed è per questo che tali soggetti, in estate, dovrebbero avere sempre con sé dell’adrenalina iniettabile.

La vespa velutina è un pericolo non solo per la salute di tantissime persone ma anche per le biodiversità, basti pensare che in Francia ha fatto perdere agli apicoltori circa il 40% di miele. Pare che il calabrone killer si nutra proprio dei corpi delle sue cugine api. Se non si è allergici, quando si viene punti, la parte interessata diventa gonfia e dopo un po’ la tumefazione svanisce. Se la persona punta è allergica, invece, sono guai: le reazione sono diverse, dallo choc anafilattico alla morte. L’Unione mondiale per la conservazione della natura ha inserito il calabrone killer nella black list internazionale delle specie più deleterie per le biodiversità. Tale insetto è un vero danno per le colture e gli altri insetti.

Join The Discussion

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.