News

California, prof taglia capelli a uno studente: arrestata

Una professoressa ha tagliato, a forza, i capelli a un suo studente tra le risate generali. Qualcuno ha ripreso la scena prima che la professoressa, spaventando tutti gli altri presenti, costringesse tutti alla fuga. L’accaduto si è verificato all’interno di un’aula del Preparatory High School di Visalia, in California. La donna, che già in passato era stata più volte sospesa dalla scuola superiore, è stata arrestata.

California, professoressa taglia a forza i capelli a uno studente

Un avvenimento particolare si è verificato all’interno di un istituto superiore della California. Uno studente è stato obbligato con forza, dalla propria professoressa Margaret Gieszinger (52 anni) a sedersi su una sedia mentre lei gli tagliava i capelli.

Il video dell’avvenimento, realizzato dagli altri alunni che hanno potuto filmare la scena, è subito divenuto virale sui social. La donna ha tagliato a forza i capelli al suo studente, e quando questo ha provato ad alzarsi l’ha costretto a sedersi ancora, traumatizzandolo mentre continuava a imperversare con il suo paio di forbici.

Le minacce ad altri alunni presenti nell’aula

Dopo lo sfortunato atto subito dallo studente obbligato a sedersi e subire mentre lei gli tagliava i capelli, Margaret Gieszinger ha iniziato a minacciare tutti gli altri studenti presenti in aula.

Prima, infatti, si è rivolta ad un’altra studentessa, afferrandole un ciuffo di capelli prima che questa potesse scappare. Secondo le testimonianze rilasciate alla polizia, poi, la donna avrebbe iniziato a rincorrere gli sfortunati alunni continuando a cantare “The Star Spangled Banner”. Gli alunni avevano già notato il comportamento strano della donna, che si era presentata in aula con un paio di forbici, affermando che la lezione del giorno sarebbe stata sui capelli.

Margaret Gieszinger era già stata sospesa in passato

Non è la prima volta, probabilmente, che Margaret Gieszinger compie atti di questo tipo. Secondo quanto riportato dalla Commissione che si occupa di valutare le credenziali per gli insegnanti, la donna – già in passato – aveva ricevuto diverse sospensioni dal 2007 al 2016. Le sospensioni avevano tutte avuto una durata di massimo 14 giorni, anche se non si conoscono i motivi di queste stesse.

Join The Discussion

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.