Carenza di latte materno: neonato lotta tra la vita e la morte

By | 8 dicembre 2017

Un bimbo è nato prematuramente all’ospedale Salesi ma è in pericolo di vita perché manca il latte. Ebbene sì, in un nosocomio italiano c’è carenza di latte materno. Il piccolo lotta tra la vita e la morte nel reparto di terapia intensiva neonatale. Proprio da tale reparto viene lanciato un appello  a tutte le donne che sono diventate mamme da poco tempo. Se donano un po’ del loro latte possono fare la differenza, possono salvare la vita a un neonato. I medici del nosocomio anconetano dicono che il piccolo nato prematuramente è in gravi condizioni ma potrebbe salvarsi con il latte materno.

Neonato prematuro: non tutto il latte va bene

Il personale sanitario dell’ospedale Salesi dice che non tutto il latte materno va bene per il piccolo nato nelle ultime ore; innanzitutto deve provenire da una donna che ha partorito da poco tempo.

Qualora una o più donne volessero aiutare il bebè nato da poco al Salesi, il loro latte dovrebbe essere esaminato accuratamente. Dovrebbe passare almeno una settimana, inoltre, prima della somministrazione.

I medici sperano che una o più donne che hanno partorito prematuramente negli ultimi tempi possano aiutare il bebè venuto alla luce nelle ultime ore al Salesi.

4 mamme hanno già donato il latte

Sembra che ieri 4 neomamme abbiano donato il loro latte. Adesso auspicano che possa aiutare il neonato.

Tutte le donne che hanno intenzione di donare il latte al piccolo che rischia di morire non devono fare altro che chiamare il centralino dell’ospedale Salesi e mettersi in contato con il Centro di Neonatologia.

Latte materno per bimbi prematuri

I neonati si definiscono pretermine quando nascono vengono alla luce prima della 37esima settimana di gestazione. Per questi bimbi allattare sarà molto più difficile nutrirsi perché i loro organi ancora non si sono bene sviluppati.

loading...

Per tutti i bimbi nati pretermine il latte materno è ancora più importante.

Il latte di una donna che ha partorito un bimbo prematuro è diverso da quello di una puerpera che ha dato alla luce un bimbo a termine: è più ricco di grassi, proteine, cloro, sodio, ferro, potassio, magnesio e tutte le altre sostanze nutritive di cui i neonati prematuri necessitano più degli altri.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *