Chi era Lorenzo Farinelli, lotta contro il tumore e raccolta fondi

0
morto Lorenzo Farinelli

Non ce l’ha fatta Lorenzo Farinelli, il medico di 34 anni affetto da una rara malattia ematologica. Il giovane è morto ad Ancona tra l’affetto dei suoi famigliari. Dopo il suo appello sul web, in pochi giorni sono stati raccolti più di 500mila euro che saranno devoluti e dedicati alla ricerca.

Lorenzo Farinelli è deceduto

Lorenzo Farinelli è deceduto ad Ancona circondato dall’affetto dei suoi familiari e di tutti gli amici nella serata dell’11 febbraio 2019. Il giovane 34enne è morto a seguito di una rara malattia del sangue, che purtroppo non gli ha lasciato scampo.

L’1 febbraio 2019, il giovane aveva lanciato una campagna di raccolta fondi per cercare di andare in America per poter tentare una nuova cura sperimentale disponibile attualmente solo negli Stati Uniti.

La cura sperimentata in America, però, è molto costosa così come anche il viaggio e per questo motivo Lollo ha lanciato la campagna per avere aiuto e soprattutto la speranza di poter affrontare il viaggio e le nuove cure.

Il video messaggio del giovane ha sconvolto e colpito al cuore moltissime persone, che hanno subito fatto delle donazioni per dare una speranza a Lorenzo Farinelli, ma purtroppo la grande solidarietà non è bastata.

In risposta di Lorenzo si era mobilitata tutta la città di Ancona, ma anche personaggi del mondo dello spettacolo che sono venuti a conoscenza della grave situazione di salute del giovane 34enne.

Come riportato anche da Il Messaggero, hanno partecipato alla raccolta fondi proprio tutti, da i partecipanti ai vari tornei di calcetto della città a gli ex compagni di scuola. A sostegno di Lollo hanno voluto contribuire anche gli appassionati del Montelago Celtic Festival e tutta la giunta comunale, in primis il sindaco di Ancona Valeria Mancinelli.

La malattia di Lorenzo

La malattia di Lorenzo Farinelli è il Linfoma non-Hodgkin a grandi cellule di tipo B, una neoplasia che necessita di chemioterapia, immunoterapia e radioterapia. I medici dell’ospedale di Ancona hanno diagnosticato questa patologia a Lorenzo Farinelli nel mese di giugno 2018.

La vita di Lorenzo Farinelli, Lollo per gli amici, alla notizia di questa gravissima malattia è cambiata radicalmente. Il giovane medico 34enne, come da egli stesso dichiarato durante il video messaggio lanciato sul web, ha perso l’uso parziale delle gambe, la capacità di andare in bagno autonomamente ed è stato colpito da fortissimi dolori.

La malattia è abbastanza frequente e colpisce in ogni fascia d’età, quindi anziani, giovani e anche bambini. Molti istituti e presidi ospedalieri trattano la patologia della quale Lorenzo Farinelli era affetto.

Il video messaggio di Lorenzo

Il video messaggio lanciato da Lorenzo Farinelli su tutte le pagine web e Youtube è stato molto commovente. Nella clip, il giovane 34enne ha spiegato la sua malattia agli utenti e tutte le cure alle quali ha dovuto sottoporsi.

Lollo ha anche spiegato che in America viene usata una nuova cura, la Cartisels, una terapia innovativa e sperimentale, ma è molto costosa. Il 34enne ha spiegato che in Italia si sta tentando di provare a rendere questa nuova cura accessibile a tutti, ma la strada ancora sempre lontana.

La raccolta fondi di Lorenzo

La raccolta fondi di Lorenzo è stata lanciata sul sito Go Fuond Me. In soli pochi giorni 21.892 persone in hanno donato ben 604.674 euro sui 500mila prefissati per poter pagare il viaggio e le cure.

Sul sito della raccolta fondi è stato un aggiornamento che dice: “Al momento le offerte complessive superano la cifra prefissataci. Le eccedenze saranno destinate alla Ricerca e a cause parallele a quella di Lorenzo – poi continua – “Sarete aggiornati costantemente sull’utilizzo dei fondi. Grazie!”.

Come descritto dal sito, Lorenzo Farinelli era una persona semplice, che amava fare il suo lavoro che gli permetteva di aiutare gli altri, poiché era un medico generico impegnato in strutture di riabilitazione. Lorenzo Farinelli aveva la passione per il teatro, il canto, la lettura e i giochi di ruolo.

Come detto, purtroppo i protocolli terapeutici standard non sono riusciti a salvare la vita del 34enne amato da molti. I messaggi di cordoglio per Lorenzo e la sua famiglia sono davvero molti. La speranza è quella che presto si trovino delle cure per questi tipi di malattie gravi.

Lorenzo non voleva morire, non voleva arrendersi così come detto nel video messaggio e proprio per questo motivo la raccolta fondi ha avuto molto successo. Lo stesso Lorenzo durante la clip ha sottolineato come la sua vita si sia stravolta dopo aver appreso della malattia e di quanto difficile fosse affrontarla.

Il mondo del web e tutta la cittadinanza di Ancona, ovviamente, si stringono all’enorme dolore della famiglia, che ha perso un ragazzo eccezionale e amato da tutti quelli che lo conoscevano. Come detto, la speranza è riposta nella ricerca affinché queste malattie vengano sconfitte e non causino morti così dolorose.

Stesso destino di Luca Cardillo

La storia e il triste epilogo di Lorenzo Farinelli ricordano molto la vicenda che ha riguardato e colpito Luca Cardillo, il giovane 23enne di Giarre , in Sicilia, morto a causa di un raro tumore alla gamba. Anche in questo caso si era organizzata una raccolta fondi per poter dare la possibilità di mandare il ragazzo in America e sottoporlo alle cure del caso.

Una volta arrivato in Texas, però, la situazione clinica di Luca Cardillo, purtroppo, è precipitata a causa di un versamento pleurico, di un attacco di tachicardia e della polmonite. La famiglia dopo il decesso del ragazzo ha voluto ringraziare tutte le persone che hanno dimostrato vicinanza e solidarietà.

Leggi anche le altre Notizie di attualità e curiosità di ZZ7 anche su Google News e premi la Stellina cliccando QUI sotto per seguire le News.