Colon irritabile: sintomi, cause e rimedi

By | 22 agosto 2017

Colon irritabile colpisce il 10% degli adultiLa sindrome del colon irritabile affligge il 10/15% degli adulti e non va confusa con la colite vera e propria, ovvero quella infiammatoria. Nonostante ciò, tale disturbo causa disagio e problemi, anche sociali e lavorativi, ai pazienti. Il colon irritabile solitamente non si cura con interventi chirurgici e raramente chi ne soffre reclama un ricovero ospedaliero. Vero è che i sintomi danno problemi; basti pensare alla difficoltà ad evacuare. Cos’è, in parole povere, la sindrome del colon irritabile? Il professor Pier Roberto Dal Monte, gastroenterologo e presidente del Comitato scientifico di Unisalute, ha affermato che si tratta di ‘un’alterazione della funzione del colon caratterizzata da sensazione di fastidio addominale e talvolta irritazione alla regione ano-rettale, gonfiore e alterata funzione intestinale’. Solitamente il disturbo si manifesta con stipsi o diarrea, anche se la prima forma è quella più frequente. La cosa più importante, secondo il professor Dal Monte è la diagnosi del colon irritabile ed escludere la presenza di altre patologie organiche.

I sintomi del colon irritabile

Il colon viene generalmente definito ‘irritabile’ quando i nervi che gestiscono i movimenti muscolari dell’intestino sono molto dinamici e le loro parti finali diventano molto sensibili. Ne deriva una maggiore sensibilità dell’intestino nel momento in cui transitano liquidi e aria. Ecco, dunque, il motivo degli strani sintomi, ovvero stipsi o diarrea: l’attività muscolare può bloccare i movimenti intestinali o renderli molto più spediti.

La sindrome del colon irritabile si manifesta generalmente coi seguenti sintomi:

  • mutazione del colore o della compattezza delle feci
  • cambiamento della defecazione
  • miglioramento dei sintomi successivamente alla defecazione
  • dolore all’addome

Bisogna vare attenzione ai sintomi, che dovrebbero manifestarsi per almeno 6 mesi. Comunque, è sempre opportuno recarsi da un medico per sottoporsi a una visita e verificare la sussistenza della malattia.

Le cause

La scienza e la medicina negli ultimi anni hanno fatto passi da gigante ma se ne dovranno fare altri perché ancora non si conoscono le cause e i metodi per curare molte patologie. C’è incertezza, ancora, riguardo alle cause del colon irritabile. Il professor Dal Monte ha spiegato: ‘Sappiamo che i soggetti affetti dal disturbo, oltre ad avere un alterato comportamento dei movimenti muscolari dell’intestino, mostrano una particolare e inconscia reattività intestinale a molti fattori, in particolare stress, specifici alimenti e violente che appaiono essere strettamente correlati alla comparsa dei sintomi’.

I rimedi

Non è semplice curare la sindrome del colon irritabile perché, sostanzialmente, non esiste un unico trattamento. Innanzitutto, il medico deve distinguere la forma che si manifesta con la stipsi da quella con la diarrea. In linea di massima, i medici chiedono ai pazienti di mutare i propri stili di vita e seguire una dieta ricca di fibre. Bando, dunque, alla tensione e allo stress e più spazio all’esercizio fisico e alla serenità.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.