Come illuminare la camera da letto

0

Arredare la camera da letto vuol dire dover prestare massima attenzione alla scelta di luci e lampadari. Questi complementi d’arredo oltre che dover essere funzionali in ogni dove devono anche essere abbinati al design della stanza. Il primissimo requisito che però viene valutato inerisce alla illuminazione della stanza, che per la sua utilità deve apparire oltre che arieggiata, ampiamente luminosa.

Luce sì ma non intensa

La luce della camera da letto è differente da altre stanze. Deve infatti essere ricreato il giusto equilibrio tra luminosità ed estetica, senza mai dimenticare che pur volendo assolutamente una illuminazione adeguata, essa non deve essere accecante. Per cui è di fondamentale importanza la scelta del lampadario o dell’applique a led (dipende dalla circostanza) per la stanza più congeniale di tutta la casa

Quando si sceglie l’illuminazione per la camera da letto, si ha la possibilità di scegliere tra numerose alternative. Chi vende i lampadari o i punti luce sa bene quali sono le richieste dei clienti, e soprattutto sa bene quali sono i modelli da applicare in base all’arredamento che questi hanno. Bisogna ad esempio tenere conto del fatto che ci si veste in  camera da letto per cui occorre la luminosità giusta per trovare le cose con estrema facilità. A tal proposito infatti in commercio si trovano dei faretti che si installano sotto al soffitto, proiettati verso le ante dell’armadio.

Un altro fattore di primaria importanza di cui tener conto è la linearità con cui la luce irrora la stanza, in quanto la sorgente luminosa deve essere proiettata verso i punti che richiedono l’illuminazione: armadio, letto e comodini.

Le Lampade e le plafoniere per camera da letto

Chi ama la tradizione e i complementi classici non riesce a rinunciare nemmeno in camera da letto al classico lampadario venduto di solito in abbinamento alle abat-jour da porre sui comodini. I gusti non sono opinabili ovviamente, ma il lampadario riesce ad abbinarsi di norma solo con un design classico e meno con un arredo moderno. Tuttavia con i giusti accorgimenti si potrebbe fare un mix di stili per poter evitare di rinunciare all’utilizzo del lampadario, considerato un po’ da tutti demodé.

C’è da dire che tuttavia il lampadario ormai risulta anche poco comodo, in virtù del fatto che produce una luce troppo intensa avendo difficoltà a ricreare l’atmosfera soffusa che dovrebbe essere d’obbligo nella stanza da letto. Per cui si potrebbe optare per una via di mezzo tra led e lampadari, tra moderno e classico: questo equilibrio è dato dalle plafoniere. In commercio si trovano svariati modelli graziosi e dal design avvincente, che riescono a sposarsi bene con ogni tipologia di stile d’arredo. Al di là di quelli che sono i gusti personali, la plafoniera non dovrebbe mai essere anonima o troppo neutra ma deve avere forma e colore che diano alla camera la sinuosità di cui ha bisogno.

Circa le abat-jour, queste invece sono assai sfiziose da tenere sul comodino, purché abbiano un design moderno e accattivante, che sia in grado di armonizzarsi con il resto dell’arredo.

Scegliere come  illuminazione le applique a led

Una valida tendenza del momento, che appare un’alternativa più che moderna rispetto ai classici lampadari è data dalle applique a parete, che consentono di avere i comodini sgomberi e una giusta armonia di luce nella propria stanza.

Sono molti i modelli reperibili sul mercato, come quelli con braccio regolabile che oggi sono molto gettonati in quanto efficienti e funzionali. Essi infatti consentono di essere messe in maniera tale da favorire la lettura.

A volte poi nemmeno le applique soddisfano i clienti, che invece decidono di optare per un elemento anch’esso moderno ma non molto comodo. Stiamo parlando di modelli di lampade che dal soffitto, quasi toccano i comodini. Tuttavia pur essendo belli da vedere non fanno abbastanza luce per l’utilità che si fa della camera da letto.

Tutta questione di design

A prescindere il fatto che possa essere a led o meno, ormai l’applique rappresenta l’ultima frontiera del design e in commercio si trovano davvero modelli di ogni genere e specie. Il design poi è sia più accattivante che semplice in ogni suo punto, adattandosi così alla perfezione sia allo stile classico che a quello moderno e così via.

Anche il materiale gioca il suo ruolo fondamentale: in questo caso infatti è possibile comprare sia modelli in metallo con finitura cromata, satinata, brunita, oro, argento, nickel o di colore bianco, sia modelli in gesso bianco del colore che più preferiamo.

Per quanto concerne il discorso design, di solito è considerata più elegante e raffinata l’applique a led, grazie alle sue particolari dimensioni che non incidono affatto sulla funzionalità di illuminare la nostra stanza. Tuttavia ci sono anche versino con dimensioni più elevate, dove più che altro è maggiore lo spessore, in quanto  nella struttura trovano posto il portalampada e la lampadina. In questi casi si possono le applique adattare ad ogni stile possibile e immaginabile, dal vintage al  moderno, dallo scandinavo allo shabby, dall’ industrial al classico e al  contemporaneo.

Piperina e Curcuma in OFFERTA, Pagamento alla consegna GRATIS

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.