Conto corrente per cani e gatti: ‘Amici Fedeli’ costa 6 euro al mese

By | 8 aprile 2018

conto-corrente-cani-gatti-bancaTanto tempo fa, tutto ciò poteva sembrare un’utopia, oggi invece è realtà. In Italia è stato lanciato il primo conto corrente per cani e gatti. L’iniziativa, denominata ‘Amici Fedeli’, è stata promossa dalla Banca di Piacenza. Un tempo erano pochi i titolari di un conto corrente, oggi invece possono aprirlo anche cani e gatti. Strano ma vero. Beh, c’era da aspettarselo; oggi c’è un animale domestico quasi in ogni casa.

Polizza assicurativa a condizioni vantaggiose

Il nuovo conto corrente per cani e gatti creato dalla Banca di Piacenza ha un costo mensile di 6 euro ma garantisce numerosi privilegi agli animali domestici. I correntisti avranno a disposizione vari servizi e prodotti, a cui si aggiungono informazioni importanti per la cura e la salvaguardia di cani e gatti.

Nel momento in cui si apre il conto corrente, il titolare potrà anche attivare la polizza assicurativa civile ‘Zero Pensieri’ a condizioni vantaggiose rispetto agli altri. I titolari del conto ‘Amici Fedeli’, a detta della Banca di Piacenza, verranno iscritti gratuitamente per un anno all’associazione ‘Amici Veri’ e potranno valersi di tanti incentivi nei negozi per animali e nelle cliniche veterinarie convenzionate. I titolari del conto corrente dovranno, per usufruire delle suddette promozioni, solamente mostrare il badge consegnato dalla banca.

Nomi della persona e dell’animale domestico sui documenti

Sui documenti relativi al conto ‘Amici Fedeli’ compariranno i nomi dell’animale domestico e del proprietari. Si stima che già un centinaio di piacentini abbiano aperto il conto corrente per cani e gatti. Visto che in quasi tutte le famiglie italiane c’è un animale domestico, è probabile che altre banche seguiranno l’esempio della Banca di Piacenza e lanceranno il conto corrente per animali domestici. Vedremo.

Italiani: popolo di aficionados di animali domestici

Nelle case italiane, stando ai dati diffusi recentemente, vivono oltre 60 milioni di animali domestici. Chi entra nella casa di un italiano può facilmente imbattersi in gatti, cani, criceti, uccelli, tartarughe e pesci. Ormai non si può più fare a meno di un animale domestico e c’è chi fa tanti sacrifici pur di averne uno. I dati del Rapporto Italia 2016 stilato dall’Eurispes, dicono che circa il 50% degli italiani ha un animale domestico.

Gli italiani scelgono specialmente gli amici a quattro zampe per trascorrere giornate serene e felici. Gli animali più ‘gettonati’ sono i cani e i gatti; poi i pesci, le tartarughe, gli uccelli, i conigli, i criceti e gli animali esotici. Qualunque sia l’animale domestico, il comportamento degli italiani è lo stesso. Nonostante la crisi economica, non si lesina sulle spese per la cura e l’alimentazione degli amici animali.

Un’indagine Eurispes ha sottolineato che per sfamare e curare gli animali domestici, il 38,6% degli proprietari spende meno di 50 euro al mese. Oltre il 35% invece dice di spendere meno di 30 euro al mese. Adoc, famosa associazione dei consumatori, ha scoperto che per mantenere e curare un cane di taglia media gli italiani spendono mediamente 1.800 euro l’anno. Un gatto invece costa meno, circa 800 euro. Mantenere i cani, dunque, costa di più rispetto ai mici. Eppure sembra che nelle case degli italiani ci siano più cani che gatti.

Nel Rapporto Assalco-Zoomark 2015 sull’alimentazione e la cura degli animali da compagnia si evidenzia che ‘i proprietari hanno acquisito la consapevolezza che una corretta alimentazione sia elemento fondamentale di tutela della salute e del benessere dell’animale, e seguono con particolare attenzione i consigli del veterinario che guida verso la scelta di alimenti correttamente bilanciati’.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.