Cosa c’è dopo la morte? L’esperienza di Cino Tortorella

By | 20 settembre 2016

I credenti, ma anche gli atei e gli agnostici, si saranno posti almeno una volta la seguente domanda: “Cosa c’è dopo la vita?”.  L’argomento ‘delicato’ è stato trattato anche durante una puntata di Pomeriggio 5, programma presentato da Barbara D’Urso. Diversi personaggi famosi, come Cino Tortorella, Sandra Milo e Alessandro Cecchi Paone hanno parlato delle loro esperienze.

Cino Tortorella convinto dell’esistenza dell’aldilà

Cino Tortorella, conosciuto soprattutto per la sua interpretazione del ‘Mago Zurlì’ con Topo Gigio, ha detto di non essere molto credente ma è certo che dopo la morte qualcosa ci sia. Cino ha sfiorato la morte 2 volte perché il suo cuore si è fermato,  e si è trovato in quello che lui ha ribattezzato ‘l’abisso di chiarità’. Il noto personaggio televisivo ha confessato di aver sentito, quando si è trovato in quel tunnel, le voci di persone scomparse, come la sorella morta in tenera età. Insomma, per Cino Tortorella l’aldilà esiste. Anche Sandra Milo ritiene che i defunti in qualche modo ci sono vicini. Più distaccato, invece, Alessandro Cecchi Paone, secondo cui il famoso ‘tunnel di luce’ che molte persone hanno visto si può spiegare scientificamente: il cervello umano è come un pc e, in situazioni particolari (dovute ad esempio a un arresto cardiaco) è come se smettesse di funzionare.

Ha sentito anche la voce di Mariele Ventre

Per Cino Tortorella l’aldilà esiste, eccome, in quanto ha sfiorato la morte 2 volte e in entrambe le occasioni si è trovato in un “abisso di chiarità”. Il celebre ‘Mago Zurlì’ ha rivelato di aver udito la voce della sorellina morta ma anche quella di Mariele Ventre e della madre. Esperienze che non potrà mai dimenticare.

Cino Tortorella ha vissuto quella che è stata ribattezzata l’esperienza di premorte, una circostanza di cui ha parlato abbondamente anche Eben Alexander, noto neurochirurgo americano. Lo scienziato sfiorò la morte e visse l’esperienza di premorte, un’esperienza che lo ha portato a confutare le sue opinioni materialiste.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.