Curiosità

Criptozoologia

Criptozoologia, la scienza degli animali nascosti

La criptozoologia (dal greco criptos, nascosto), è quella branca della zoologia dedita allo studio degli animali non ancora classificati o in attesa di divenire tali. Il principale divulgatore di questa scienza è stato il criptozoologo belga Bernard Heuvelmans. Il confine tra criptozoologia e fantascienza purtroppo è molto labile e nel corso degli anni è stato più volte varcato da entusiasti appassionati che hanno tentato di dimostrare l’esistenza  di draghi, lupi mannari e mostri giganti senza studi scientifici concreti alle spalle.

In realtà i criptozoologi, sebbene mostrino interesse anche per creature leggendarie come lo yeti o i mostri marini, si occupano di tutte quelle creature, inclusi insetti o pesci di piccole dimensioni, che devono ancora trovare l’ufficiale catalogazione scientifica: non si tratta, in sostanza, di cacciatori di mostri.
Va però detto che nel corso degli anni effettivamente il nostro pianeta è stato in grado di sorprenderci svelando creature incredibili che si ritenevano estinte o viventi solamente nelle fantasie della gente, come il rarissimo celacanto – un pesce preistorico ritenuto estinto da milioni di anni – o il mitico calamaro gigante che negli ultimi anni è stato riportato alla luce dagli abissi più cupi.

Proprio l’oceano è l’ambiente che secondo la criptozoologia potrebbe regalarci ancora tantissime sorprese: basti pensare che solamente il 7% degli oceani è ad oggi conosciuto dall’uomo. Ciò che si celerebbe nel restante 93% al momento possiamo solo immaginarlo.

Join The Discussion

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.