Divorzio Brad Pitt e Angelina Jolie: differenze inconciliabili

By | 21 settembre 2016

Alla fine, anche l’inossidabile coppia formata da Angelina Jolie e Brad Pitt si è ‘disgregata’. Dopo tanti anni d’amore, l’attrice ha deciso di mettere fine alla storia. Il motivo? Le solite differenze inconciliabili.

Angelina Jolie stanca del comportamento di Brad

Anche i Brangelina sono crollati. Negli ultimi tempi si vociferava di una presunta instabilità della coppia ma nessuno voleva credere che fosse vero. Invece i pettegolezzi, qualche volta, hanno un fondo di verità. Dopo 12 anni insieme, Angelina Jolie ha chiesto il divorzio per ‘differenze inconciliabili’. Per alcuni media americani, alla Jolie non piace il comportamento di Brad con i suoi 6 figli. Non a caso, l’attrice ha chiesto che Brad mantenga la custodia legale ma non fisica dei figli. L’attore si è detto rattristato per il gesto della moglie, sottolineando che ora ciò che gli sta più a cuore è il benessere dei figli. La Jolie e Pitt hanno 3 figli naturali e 3 adottati.

Brad Pitt e Angelina Jolie si sono conosciuti sul set di “Mr & Mrs Smith”, 12 anni fa. Un amore profondo, intenso, quello tra Brad e Angelina che, però, si è spento pian piano per svariate ragioni. Si dice che l’attrice sia stufa dell’abuso di alcol e marijuana da parte dell’attore. Si tratta di rumors, sia ben chiaro. Nulla di certo.

Dietro alla rottura c’è Marion Cotillard?

C’è chi sostiene che dietro alla rottura tra Brad e Angelina ci sia un’altra donna, Marion Cotillard, di cui l’attore si sarebbe invaghito. Pitt e la Cotillard hanno lavorato insieme sul set di “Allied”, pellicola ambientata durante la Seconda Guerra Mondiale. Un duro colpo per i fotografi e i paparazzi di tutto il mondo: Brad Pitt e Angelina Jolie sono sempre stati, senza dubbio, i più immortalati durante le cerimonie ufficiali. Peccato anche per i 6 bimbi (Maddox, Pax, Zahara, Vivienne, Shiloh e Knox) che hanno perso l’occasione di vivere in una famiglia unita. Dopo 2 anni di matrimonio, Angelina e Brad si sono detti addio.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.