Curiosità

Eclissi di luna totale, a luglio 2018 la più lunga del secolo

Quando avverrà l’eclissi totale di Luna in Italia? Sicuramente, gli appassionati del genere dovranno attendere il 27 luglio 2018 per puntare gli occhi al cielo e osservare l’eclissi di Luna più lunga degli ultimi 100 anni: quando, dove e come guardare eclissi lunare luglio 2018 in Italia e nel mondo.

Luna Rossa luglio 2018, cosa sapere

Il 27 luglio 2018 sarà un adata storica. L’evento a cui non bisogna mancare assolutamente si chiama  eclissi totale di Luna e sarà visibile anche dall’Italia.  Alzare gli occhi al cielo e ammirare, oltre alle stelle, la bellezza del nostro satellite non è certo una cosa di tutti i giorni. Del resto, il cielo riserva sempre delle sorprese. Molte le conosciamo, come le stelle cadenti o le comete, molto più rare sono le eclissi. Gli amanti della volta celestre potranno essere felici, visto che in questa fatidica data si verificherà l’eclissi di luna più lunga di tutto il secolo.

Quando e dove avverrà l’eclissi di luna totale in Italia

L’evento dell’eclissi si verificherà appunto il 27 luglio 2018, tra le 19.13 fino alle 02.31. Il fenomeno celestre avrà il suo picco massimo nella fascia oraria tra le 21.30 fino alle 23.14 di sera. Oltre a questo evento, si verificheranno anche delle eclissi parziali subito prima e subito dopo l’eclissi totale, che dureranno all’incirca 1 ora e 6 minuti. Gli italiani potranno recuperare quella persa lo scorso 31 gennaio 2018, in quanto non visibile nel Belpaese. Essa ha avuto una dutata di 1 ora e 16 minuti.

Perchè avvengono le eclissi

L’ombra della Terra viene illuminata dal Sole, ma offusca totalmente o parzialmente la Luna. Il fenomeno avviene nella fase di Luna Piena, quindi questa circostanza eccezionale fa sì che si hanno Sole, Terra e Luna allineati. Quindi, il Sole illumina il nostro pianeta, che a sua volta proietta la sua ombra sul satellite terrestre. Questo fenomeno viene chiamato anche Luna Rossa. Il colore particolare è dovuto allo scattering di Rayleight. Esso determina il modo in cui di solito si percepisce il colore del cielo. La Terra, illuminata dal Sole, diffonde i raggi in direzione del satellite, i quali sono rossi.Per questo motivo, il satellite appare di un bel tono rossastro.

Luna Rossa, Mini Luna e Marte

Ma le sorprese non sono finite, perchè oltre a cambiare colore e ad essere oscurata, la Luna diventerà in formato mini. Si verificherà l’apogeo lunare, ovvero il satellite si troverà nel punto più distante della sua orbita rispetto al pianeta Terra.  La mini Luna significherà che la Luna intorno alla Terra rallenterà i suoi movimenti, permettendo a chi ama i fenomeni celesti di gustarsi un lungo spettacolo. A proposito di Luna Rossa, ci sarà la possibilità di vedere Marte in maniera molto nitida, proprio come nell’ormai lontano 2003. Il Pianeta Rosso si troverà in piena opposizione al Sole e di conseguenza, verrà illuminato perfettamente e sarà nitidamente distinguibile.

Join The Discussion

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.