Acquisti

Farmaci più costosi se acquistati di notte

Una novità che non sarà certo gradita da chi è costretto, per assenza di tempo durante il giorno, ad acquistare i medicinali di notte. Il supplemento relativo all’acquisto di farmaci di notte raddoppia: si passa dagli attuali 3,87 euro a 7,50 euro. Nuova stangata per gli italiani. Passa il tempo ma c’è sempre una costante nel Bel Paese: le randellate che impoveriscono la popolazione. La novità è contemplata dal decreto ministeriale dello scorso 22 settembre, in vigore dal 9 novembre 2017. Il sistema delle tariffe, a quanto pare, non veniva aggiornato da 25 anni.

Supplemento anche per le preparazioni galeniche

L’aumento del supplemento previsto per l’acquisto dei farmaci nelle ore notturne riguarda anche le preparazioni galeniche. Nelle farmacie rurali sussidiate, presenti nei Comuni con meno di 3mila abitanti, il supplemento è di 10 euro.

Federfarma ha reso noto che nelle farmacie urbane e rurali non sussidiate ‘per le dispensazioni di medicinali durante il servizio di turno notturno a battenti chiusi o a chiamata è prevista l’applicazione di un diritto addizionale pari a euro 7,50’. Il supplemento non lo deve pagare il cittadino ma è a carico del SSN in determinati casi. Vediamoli.

Chi è esonerato?

Il SSN pagherà il supplemento previsto in caso di acquisto di farmaci nelle ore notturne quando ci sono prescrizioni ‘in regime di SSN rilasciate dalla guardia medica o per le ricette SSN sulle quali il medico abbia precisato il carattere d’urgenza’.

Mutato anche il supplemento collegato all’acquisto delle preparazioni galeniche, ovvero farmaci preparati direttamente dal farmacista per determinate necessità del paziente, ovviamente dietro esibizione della ricetta medica.

Tariffe obsolete

Era necessario aggiornare anche le tariffe relative alle preparazioni galeniche perché, secondo FederFarma, non erano idonee ‘a remunerare l’atto professionale del farmacista’.

La decisione di aggiornare anche il supplemento al prezzo delle preparazioni galeniche è stato deciso dal Ministero della Salute e da varie associazioni che rappresentano i farmacisti italiani, come la suddetta FederFarma, Sifap e Farmacie Unite.

Join The Discussion

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.