Ford Fiesta batte Volkswagen Golf: auto più venduta d’Europa

By | 30 aprile 2017

Bella soddisfazione per Ford. La Fiesta è l’auto più venduta d’Europa. Battuta, dunque, dopo anni di egemonia, la ‘massiccia’ Volkswagen Golf. Solamente nel marzo scorso la Ford ha venduto, nelle 27 nazioni dell’Ue, ben 47.263 vetture: +11,8% rispetto al marzo 2016. Volkswagen Golf, invece, ha avuto una battuta d’arresto: le vendite, rispetto all’anno scorso, sono scese del 16,9%. La ‘succulenta’ notizia è stata diffusa dagli esperti di Jato Dynamics, secondo cui quello europeo è diventato il secondo mercato mondiale dell’auto. Gli Usa, dunque, sono stati scalzati. Il primo mercato, ovviamente, è rappresentato dalla Cina.

I motivi del primato della Fiesta

Per quale motivo la Ford Fiesta ha battuto la Volkswagen Golf sul campo delle vendite? Secondo Jato Dynamics la flessione della Golf è stata dovuta al suo restyling. I clienti, di conseguenza, non hanno trovato molte scorte del precedente modello nei concessionari. C’è chi, infatti, non ha gradito il nuovo design della Golf. Alla base del successo della Fiesta, comunque, ci sarebbe anche una campagna forte di incentivi, decisamente più efficace di quella lanciata da Volkswagen. Jato Dynamics, comunque, puntualizza che il trionfo della Fiesta sulla Golf potrebbe essere provvisorio. Bisognerà vedere come andranno le cose quando i concessionari Volkswagen avranno più scorte del nuovo modello della Golf.

La classifica delle auto più vendute

Jato Dynamics ha provveduto a stilare una classifica delle auto più vendute in Europa. Dopo Fiesta e Golf, rispettivamente in prima e seconda posizione, ci sono Volkswagen Polo, Renault Clio e Opel Corsa. Per trovare un’auto italiana bisogna scendere alla 12esima posizione, occupata dalla Fiat 500. A marzo sono state vendute 25.948 vetturette italiane.

La Ford gongola per il successo della Fiesta sulla Golf. Un successo che, secondo Jato Dynamics, potrebbe essere temporaneo. Intanto Fiesta è una delle vetture più apprezzate in Europa, in attesa dell’arrivo, a luglio, del modello 2017. La nuova Ford Fiesta, model 2017, era stata presentata l’anno scorso a Colonia, nel corso dell’evento ‘Go Further’ ed era stata una delle vetture più attese al Salone di Ginevra. La Fiesta è indubbiamente una delle auto che ha dato più soddisfazioni e, certamente, ne arriveranno altre col nuovo modello, disponibile nelle consuete versioni: Plus, Titanium, Active, ST-Line, Vignale e ST. E’ dal lontano 1976 che Ford produce Fiesta, di cui finora sono stati venduti ben 17 milioni di esemplari. Adesso sta per arrivare la settima generazione di un veicolo che ha entusiamato tantissime persone nel mondo. Le versioni disponibili saranno per tutti i gusti e stili di guida.

Tanta tecnologia nella nuova Fiesta 2017

La tecnologia sarà l’elemento caratterizzante della nuova Ford Fiesta. Il brand americano ha pensato a soluzioni all’avanguardia per differenziare l’auto dalle concorrenti. Ecco, allora, che chi acquisterà il nuovo modello della Fiesta, troverà un equipaggiamento straordinario, caratterizzato, ad esempio, da radar e sensori ad ultrasuoni per sorvegliare la vettura, la strada e i pedoni. Impossibile, con un veicolo del genere, trovarsi in situazioni pericolose. Chiaramente, l’auto sarà dotata dell’avveniristico sistema di parcheggio parzialmente automatico Active Park Assist.

Il conducente della nuova Ford Fiesta potrà usare il proprio smartphone senza togliere le mani dal volante grazie al superbo sistema con display touch a Applink, il SYNC 3, che permette di usare tutte le app mediante la voce. Se sul piano del design il nuovo modello della Fiesta non presenta grosse novità, i propulsori sono, invece, differenti: quelli alimentati a benzina sono l’Ecoboost 1.0 con 3 cilindri e l’Ecoboost 1.1 aspirato; unico, invece, il propulsore diesel, ovvero quello 1.5 da 85 o 120 cavalli. Ovviamente, quest’ultima declinazione è più adatta agli amanti del ‘brivido’ sulle quattro ruote.

Il prezzo della nuova Fiesta?

Ford non ha ancora rivelato il prezzo ufficiale della nuova Fiesta, model 2017, ma giudicando che il modello attualmente in vendita costa sui 13.000 euro dovremmo aspettarci un prezzo non inferiore ai 15.000 euro. Per vedere la nuova vettura americana negli autosaloni si dovrà attendere almeno giugno, o luglio.

Così come la nuova Fiesta, anche la nuova Golf è un vero concentrato di tecnologia, senza dimenticare i propulsori al top. La settima generazione della Golf è connotata da un forte restyling sul piano del design. Ciò significa che tale vettura, probabilmente, resterà sul mercato per molto tempo. Oltre al design, le novità riguardano anche i propulsori e gli interni. Nella vettura tedesca, adesso, si respira molta più tecnologia; basti pensare all’introduzione del grandioso display touch da 9,2. Quando si parla di Golf non si può non parlare di motorizzazioni. Il nuovo modello ha propulsori eccezionali, in grado di appagare anche gli automobilisti più esigenti: accanto al ‘minuto’ 1.0 TSI e i diesel 1.6 e 2.0 è arrivato l’interessante 1.5 turbo benzina. Si tratta di un motore capace di erogare fino a 150 CV che ‘disinnesca’ due dei quattro cilindri per far calare notevolmente i consumi. Chi opta per tale propulsore può affidarsi al classico cambio manuale a sei marce oppure al cambio automatico DSG a sette rapporti.

Gli esperti di guida e gli amanti dei motori che hanno provato la nuova Golf 1.5 turbo benzina sono rimasti molto entusiasti. Il propulsore è molto silenzioso e non fa rimpiangere minimamente il vecchio 1.4. I consumi, inoltre, sono bassi nonostante le prestazioni notevoli. Tale motorizzazione consente alla Golf di lambire i 100 km/h in soli 8,3 secondi. Niente male.

loading...

Nonostante le tante novità, la Golf ha ceduto alla Fiesta. In Europa, adesso, la media tedesca occupa la seconda posizione nella classifica delle auto più vendute. Indubbiamente, uno dei motivi per cui la clientela preferisce maggiormente la Fiesta è il prezzo: per portarsi a casa una nuova Golf, infatti, bisogna sborsare almeno 20.150 euro. Non poco.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *