Giochi Olimpici, Renzi: “Italia è all’altezza, chi ruba deve andare in galera”

By | 16 dicembre 2014

Il premier Matteo Renzi si è recentemente intrattenuto a parlare di Italia e Giochi Olimpici, ricordando che i Giochi “non sono semplicemente una manifestazione sportiva, sono un sogno, un’idea, un progetto”.

Durante le comunicazioni alla Camera sul Consiglio europeo dei prossimo 18 e 19 dicembre, Renzi ha detto: “Sentirsi dire che l’Italia non può fare questo perché non è all’altezza di questa sfida frustra non i desideri di chi è in quest’aula ma le speranze dei nostri concittadini”.

“C’è una reazione sorprendente alla candidatura alle Olimpiadi: Tutti a dire che è impossibile fare le Olimpiadi in Italia perché c’è chi ruba… le Olimpiadi in Italia non sono semplicemente una manifestazione sportiva, sono un sogno, un’idea, un progetto. Che deve essere rigoroso, tenace, di alta qualità” ha aggiunto il presidente del Consiglio.

Tornando sulla vicenda Mafia Capitale e sul tema della corruzione, Renzi ha dichiarato: “Credo che se c’è chi ruba bisogna avere il coraggio di intervenire e di mandarli in galera. E di alzare le pene per evitare i patteggiamenti”.

Della stessa opinione del premier Renzi è anche il sindaco di Napoli Luigi De Magistris: “Un paese con tradizioni olimpiche non può dire no alle Olimpiadi. Anche noi come città di Napoli ci siamo detti pronti come fu nel 1960”.

L’assessore allo Sport di Milano, Chiara Bisconti, ha invece asserito: “Sono entusiasta, è una grandissima opportunità e a cui Milano risponde con entusiasmo e con adesione al progetto nazionale”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.