Hacker puntano al numero di cellulare: ecco perché

By | 27 agosto 2017

Hacker, occhio al numero di cellulare: gate per accedere a tanti contenutiOggi non bisogna solo tenersi il cellulare stretto ma evitare anche che malintenzionati si impossessino del nostro numero di telefono. Sembra proprio quest’ultimo, infatti, il nuovo obiettivo degli hacker. Le autorità americane hanno affermato che negli ultimi tempi si sono registrati molti casi di furti del numero di cellulare. Il motivo è semplice: oggi il numero del cellulare è una sorta di gate che permette di accedere a un mondo di contenuti e servizi. Una volta si rischiava, in caso di furto del numero, di vedersi prosciugare il credito telefonico. Oggi i pericoli che si corrono sono veramente tanti, come quello di perdere tutti i soldi in banca. Conto corrente bancario, account Facebook ed altri servizi finiscono nelle mani degli hacker, oggi, se vengono in possesso del numero di telefono. Un bel guaio che sta impensierendo non poco i servizi di sicurezza informatica di mezzo mondo.

Hacker potrebbero farsi un bonifico sul loro conto corrente

Perché gli hacker mirano al numero di cellulare? Innanzitutto, ad esempio, potrebbero farsi a un bonifico sul loro conto. Ormai il numero di cellulare è rilevante, un elemento decisivo per beneficiare di una serie di servizi, contenuti e app popolari. Non dimentichiamo quanto sia importante il numero di telefono per servizi come Snapchat e WhatsApp. La Federal Trade Commission ha annunciato che si sta diffondendo uno strano fenomeno, ribattezzato ‘Phone Hijacking’, ovvero ‘Dirottamento Telefonico’. A spiegare cos’è questo fenomeno, in costante aumento negli ultimi anni, è stato l’esperto d’informatica Luca Bechelli: ‘Per un attaccante ben determinato, è possibile ottenere tramite operatore telefonico, un controllo temporaneo su un numero di telefono e quindi poter vedere tutti gli sms che arrivano’.

Beccato dai pirati informatici anche il fondatore di Black Lives Matter

Ora sanno bene che occorre non diffondere il proprio numero di cellulare anche personaggi famosi come Joby Weeks, imprenditore che ha perso circa un milione di euro, e il fondatore di Black Lives Matter movimento che si batte per i diritti degli afroamericani, a cui è stato trafugato l’account Twitter. Da tutto ciò si evince che gli hacker non sono solamente interessati ai soldi ma anche ad informazioni ‘scottanti’, dati sensibili a cui potrebbero arrivare con un semplice numero di cellulare.

loading...

Il rischio, purtroppo, non esiste solo negli States. Lo ha ricordato lo stesso Bechelli: ‘In Italia spesso il furto di numero di telefono avviene nei negozi degli operatori. Succede così: un criminale entra in un negozio, dice di aver subito il furto del cellulare e del portafoglio con i documenti e di aver bisogno subito di avere accesso al proprio numero. Allora può convincere il commesso a disabilitare la vecchia sim e a dargliene una nuova, con quel numero. Procedura che ormai avviene in poche ore’.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *