Immortalò Lapo Elkann seminudo e ubriaco: Enrico Bellavista chiede scusa

By | 11 dicembre 2014

Sfruttò Lapo Elkann, rampollo della famiglia Agnelli, per ottenere una cospicua somma di denaro ed ora, dal carcere, chiede scusa.

loading...

Enrico Bellavista, cameriere 31enne, ricattò Lapo con alcune foto che lo ritraevano seminudo e sotto i fumi dell’alcol. Il ricco Elkann, noto per la sua condotta di vita non proprio morigerata, si recò in condizioni pietose nell’abitazione del cameriere che, accecato dalla brama di denaro, gli scattò diverse foto con l’intento di ricattarlo. Lapo era ubriaco e svestito.

“La cocaina era di Lapo”, ha puntualizzato Bellavista. Elkann si è giustificato asserendo che quel giorno aveva alzato troppo il gomito e non ricorda nulla. Lapo, però, nega di aver assunto sostanze stupefacenti.

Il rampollo sborsò 30.000 euro per il silenzio del cameriere che, però, pretendeva una somma maggiore, incalzato da Bicio Pensa, celebre paparazzo. Lapo accettò ma, nel momento della consegna, si presentarono anche i carabinieri che, subito, ammanettarono Bellavista. No comment di Lapo sulla vicenda: dice di non ricordare niente. Mah…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *