Isola delle Femmine in vendita: la scelta degli eredi di Rosolino Pilo

By | 23 ottobre 2017

Isola delle Femmine in vendita: agenzia Romolini cura l'alienazioneUn’agenzia immobiliare sta curando la vendita di uno ‘scorcio di paradiso’ in Italia: l’Isola delle Femmine. Si tratta di un isolotto di circa 15 ettari poco distante da Palermo. L’agenzia Romolini ne fissa anche il prezzo: 3 milioni e 500mila euro. Non è neanche molto per una simile bellezza naturale, che ha anche un grande valore storico e culturale. Sull’isola si erge infatti anche un torrione di guardia edificato nel XVI secolo, da cui si controllava la location. Nell’annuncio si legge: ‘L’edificio è ricostruibile rispettando la cubatura originale ed è possibile ottenere un finanziamento dall’Unione europea o dal Ministero dei Beni culturali per lavori di ristrutturazione o per un eventuale sviluppo commerciale e turistico dell’isola’. Nonostante l’Isola delle Femmine rappresenti una riserva integrale e un’area marina protetta (gestita dalla Lipu dal 1998), è stata messa in vendita. A volersene disfare sono quattro fratelli nobili, discendenti di Rosolino Pilo, che ritengono di essere assolutamente in regola per alienare il bene. Il sindaco Stefano Bologna però tuona: ‘Chi la compra potrà solo guardarla’. 

L’acquirente non potrà fare altro che guardarla

In Italia non è la prima volta che si mettono in vendita isole. Ha suscitato non poco clamore, però, l’annuncio dell’agenzia Romolini, relativo alle vendita dell’Isola delle Femmine, che spesso ha fatto da location a numerosi sceneggiati tv. Un luogo incantevole che rischia di finire in mani sbagliate. Ecco perché il primo cittadino Bologna promette che l’acquirente dell’isola non potrà fare altro che guardarla.

I quattro discendenti di Rosolino Pilo, patriota italiano, hanno deciso di affidarsi a un’agenzia specializzata nella vendita di immobili lussuosi e prestigiosi, che tra l’altro opera insieme a una nota casa d’aste britannica. Nell’annuncio viene sottolineato che chi acquisterà l’isola diventerà proprietario di una location fantastica ‘in cui vivere in tutta tranquillità’.

A scatenare mille polemiche è il tentativo di vendita dell’Isola delle Femmine. Pochi, infatti, sapevano che lo splendido isolotto potesse essere venduto, anche perché è un’area marina protetta, luogo connotato da una importante fauna marina. Eppure i quattro nobili eredi del patriota italiano dicono che possono vendere l’isola.

Bologna: ‘Solo una provocazione’

Il sindaco Bologna non ci sta e afferma: ‘E’ solo una provocazione; altre volte i presunti proprietari  dell’isola hanno rivendicato il loro possedimento, manifestando la propria intenzione di vendere. Ma l’Isola delle Femmine è riserva naturale integrale per decreto della Regione Sicilia, nonché area marina protetta affidata fin dal 1998 in gestione alla Lipu, la Lega italiana protezione uccelli. Anche ipotizzando u passaggio di proprietà, l’unico uso che se ne potrebbe fare è di riserva integrale ambientale. Chiunque la comprasse, poi potrebbe solo guardarla’. 

A detto del primo cittadino, quindi, all’acquirente dell’Isola delle Femmine resterebbe solo un piccolo spazio per godersi l’isola ‘in tranquillità’, come recita l’annuncio immobiliare. Secondo Bologna, non si potrebbe nemmeno mettere mano sulla storica torre, realizzata dall’architetto Camillo Camilliani, in quanto sottoposta a vincolo storico e ambientale. Anzi, l’acquirente potrebbe apportarne modifiche ma dovrebbe rispettare i rigorosi vincoli sussistenti. Non sarebbe semplice, dunque, modificarla a proprio piacimento. La torre è in pessime condizioni a causa dei bombardamenti della Seconda Guerra Mondiale e dell’incuria. Sarà un privato a ridare splendore a questo piccolo angolo di paradiso?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *