Le ciglia finte fanno male?

0
ciglia-finte

Sembra che le ciglia finte facciano cadere quelle vere: scopriamo qual è la verità una volta per tutte. Avere occhi da cerbiatta è il sogno di molte donne e perciò spesso si ricorre all’uso delle ciglia finte. Infatti sono la soluzione ideale se si vuole disporre di uno strumento di indiscutibile seduzione, perché le ciglia finte contribuiscono ad avere uno sguardo molto intenso e davvero ammaliante.

Le extension delle ciglia sono fibre che applicate singolarmente, si attaccano alle ciglia vere e donano un bell’effetto di maggior volume e lunghezza. Vanno sempre applicate da un professionista e si può scegliere tra diverse tecniche per avere ciglia folte e spesse per oltre un mese senza dover mettere il mascara. Inoltre consentono di aggiungere un tocco di charme e raffinatezza che ricorda le star del cinema hollywoodiano.

Possibili danni

Sembra che applicare ciglia finte, di qualsiasi tipo siano, non sia la soluzione migliore per la nostra salute, in quanto fanno male e danneggiano quelle vere. Vediamo in dettaglio tutti i risvolti della questione.

Le ciglia finte quindi, anche se garantiscono dei seduttivi occhi da cerbiatta, possono far cadere quelle vere. Infatti come anche altri trattamenti di bellezza, le extension delle ciglia, da applicare alla base dell’occhio mediante un’apposita colla e una pinzetta, possono avere controindicazioni.

Anche se non si può negare la profondità e l’intensità dello sguardo che le ciglia finte creano, è bene conoscere i motivi per i quali è salutare limitarne l’uso. Le ciglia finte quindi fanno male, o almeno, come anche per altre cose, se se ne abusa.

Gli esperti di trattamenti di bellezza infatti affermano che l’applicazione di ciglia finte di qualità, per periodi di tempo brevissimi, non comporta nessun problema. Ma se questo trattamento si applica con troppa frequenza o in modo continuo, si possono avere delle complicazioni sia per la palpebra, che per le ciglia naturali e per l’occhio stesso.

I motivi per cui bisogna limitare l’applicazione di ciglia finte

  1. L’accumulo di batteri. Le ciglia vere sono lì per proteggere l’occhio dagli agenti atmosferici, da corpi estranei e soprattutto da batteri, anche se a noi sembrano un elemento di bellezza, soprattutto se truccate. In realtà hanno lo scopo di proteggerci proprio come i peli sul corpo. Lo spessore che le extension delle ciglia creano può quindi causare un ristagno di batteri i quali possono restare sull’occhio o, ancora peggio, all’interno all’occhio. Questi batteri possono causare, a lungo andare, la caduta delle ciglia naturali.
  2. Danneggiamento delle ciglia. Quando poi termina il trattamento delle extension e le ciglia finte devono essere rimosse, questa operazione può strappare anche molte delle ciglia naturali sottostanti. Nel peggiore dei casi, lo stress può far sì che le ciglia vere non ricrescano più e si provochi la cosiddetta alopecia delle ciglia.
  3. Indebolimento delle palpebre. Sebbene le buone ciglia finte di tipo professionale siano ultra leggere, se le teniamo sull’occhio per periodi di tempo lunghi, possono risultare pesanti e fare cedere la palpebra. Infatti la pelle delle nostre palpebre è delicata e sottile: sottoposta a uno stress fisico, potrebbe reagire lasciandosi andare e si potrebbe avere come risultato delle palpebre arrossate, oltre che molli e cadenti.
  4. Eventuali reazioni allergiche. Anche se si utilizzano ottimi prodotti professionali esistenti in circolazione, la colla usata per le ciglia finte è comunque piuttosto tossica e certamente non fa per niente bene alla nostra pelle. Sulle confezioni inoltre spesso non sono riportati gli ingredienti: in questo caso si consiglia di fare un test preventivo sulla mano o sul braccio prima di procedere ad applicare la colla sulle palpebre per evitare eventuali reazioni allergiche in una zona piuttosto delicata. Gli effetti possono essere: prurito agli occhi, lacrimazione eccessiva o solo rossore.
  5. Problemi all’iride. Sebbene sia raro, può avvenire che l’iride dell’occhio si pigmenti di colore scuro a causa di un costante uso di ciglia finte. Infatti le sostanze chimiche che sono nei collanti usati per la loro applicazione, reagendo, possono causare una pigmentazione extra di colore scuro visibile nell’iride.

Trattamenti non dannosi

Nonostante le controindicazioni, per molte persone i trattamenti per l’allungamento e l’infoltimento delle ciglia comporta più vantaggi che svantaggi. Oltre all’effetto estetico che dona ciglia folte, lunghe e intense, i centri estetici spesso lo consigliano anche perché la fibra applicata sulla zona cheratinizzata dei peli non interrompe il loro ciclo vitale.

Accade invece nel caso dell’applicazione di ciglia finte a ciuffetti mediante una colla semi-permanente: in questo caso la colla, depositandosi sul follicolo, si cristallizza e blocca la nascita di nuove ciglia o anche la crescita delle ciglia esistenti. Tutto sommato esistono vari tipi di trattamenti, non tutti così dannosi: è quindi meglio informarsi prima e decidere autonomamente quale trattamento eseguire.

Leggi anche le altre Notizie di attualità e curiosità di ZZ7 anche su Google News e premi la Stellina cliccando QUI sotto per seguire le News.