Lorem ipsum

By | 25 dicembre 2013

lorem ipsumLorem ipsum

Lorem ipsum, questa frase tanto oscura e pseudo-casuale, indica un insieme di caratteri che formano un testo campione usato in tipografia, la sua origine risale al XVI secolo, quando un anonimo tipografo utilizzò queste parole per un testo di prova, da allora il suo utilizzo si è diffuso talmente tanto che è riuscito a passare intatto attraverso i secoli – ma divenne realmente famoso negli anni ’60 del 1900 – trasferendosi negli ultimi decenni dalle macchine manuali ai moderni sistemi informatici.

Lorem ipsum non è una frase casuale, come originariamente si riteneva.
Si deve agli studi di Richard McClintock, professore di latino all’Hampden-Sidney College, la geniale intuizione, il quale dopo una serie di confronti tra antichi testi latini medievali e rinascimentali riuscì a comporre l’intera frase del lorem ipsum risalendo all’originale testo da cui fu tratta: “Dolorem ipsum dolor sit amet, consectetuer adispiscing elit” è l’intera composizione del testo, e deriva da un famoso testo di Cicerone il “De finibus bonorum et malorum“. Uno scritto di Cicerone che in età rinascimentale era molto diffuso e riprodotto, come molti altri testi latini e greci. La parola iniziale “lorem” in realtà non esiste, ma è solo una troncatura della parola latina “dolorem” con cui inizia la sezione 1. 10. 32-33.

Oggi viene utilizzato nella prove dimostrative di programmazione di siti web come modello base del layout di stampa, dunque un testo generico come riempitivo di zone dove, in un secondo momento, vanno inseriti dei veri testi di senso compiuto. Anche in ambito tipografio il lorem ipsum fu utilizzato come testo prova, in quanto offriva ed offre tutt’oggi una normale distribuzione di lettere illeggibili, poiché un testo compiuto potrebbe distrarre l’eventuale lettore dal layout generale della pagina.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.