M5S, Grillo presenta regolamento su espulsioni: “Sarà garantista”

By | 24 dicembre 2014

Troppe espulsioni, negli ultimi tempi, nel M5S. Sarà questo il motivo per cui Beppe Grillo, leader del MoVimento, ha deciso di adottare un regolamento interno per disciplinare le epurazioni degli iscritti. La notizia è stata riportata dallo stesso Grillo sul suo blog.

L’ex comico ligure puntualizza che l’articolo 5 del nuovo regolamento contempla l’istituzione di un Comitato d’appello, formato da tre persone, che può decidere sul delicato argomento delle espulsioni.

Grillo ha sottolineato l’introduzione di una procedura molto garantista. “Verificandosi una causa di espulsione, il capo politico del MoVimento 5 Stelle, su segnalazione comunque ricevuta dispone la sospensione dell’iscritto, dandone comunicazione al gestore del sito, il quale provvede alla disabilitazione dell’utenza di accesso; contesta all’interessato la violazione con comunicazione a mezzo e-mail, assegnandogli un termine di dieci giorni per la presentazione di eventuali controdeduzioni. Decorso tale termine, il capo politico del MoVimento 5 Stelle, se non sono pervenute controdeduzioni ovvero ritiene non accoglibili le controdeduzioni presentate, dispone l’espulsione dell’iscritto, dandone comunicazione all’interessato con comunicazione a mezzo e-mail”, recita il regolamento.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.