Mafia Capitale, Renzi: “Uno schifo”. Non bisogna colpevolizzare ministro Poletti

By | 5 dicembre 2014
loading...

La vicenda nauseante ribattezzata ‘Mafia Capitale’ non può non scuotere e far riflettere.

“Quello che emerge dalle indagini fa letteralmente schifo. Un sistema di potere corrotto, denari ai politici e non solo. Auspico che si faccia presto a fare i processi. Perché abbiamo il diritto di sapere chi ha rubato“, ha detto il premier Matteo Renzi, commentando la situazione venuta alla luce grazie all’inchiesta sulla criminalità organizzata a Roma.

“Lottare contro la corruzione è una priorità del governo e anche per questo va respinto con forza il tentativo di mettere tutti sullo stesso piano, come fatto ingiustamente contro un galantuomo come Poletti: prendere una tangente non è la stessa cosa che fare una foto a cena”, ha aggiunto Renzi.

Il M5S, intanto, ha chiesto lo scioglimento del Comune di Roma per mafia. “Sostenere che lo scioglimento di un Comune possa favorire la mafia è da pazzi! E’ la regola che si segue normalmente quando si viene a conoscenza di infiltrazioni mafiose”. Lo ha asserito Luigi Di Maio, vicepresidente della Camera e deputato M5S, replicando al commissario del Pd Matteo Orfini secondo cui sciogliere ora il Comune di Roma avvantaggerebbe i mafiosi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *