Fumatori rischiano di perdere cromosoma Y: ecco perché uomini vivono meno delle donne

By | 5 dicembre 2014

Fumare fa male alla salute. La notizia è trita e ritrita. Finora, però, non si sapeva che i fumatori rischiano di perdere il cromosoma Y.

Ebbene sì, se un uomo fuma corre il triplo del rischio di perdere il suddetto cromosoma. La scoperta è stata fatta da un’equipe di ricercatori svedesi dell’Università di Uppsala. Il risultato dello studio è stato pubblicato sul magazine Science.

Gli scienziati hanno analizzato lo stile di vita di 6000 uomini, considerando anche il livello d’istruzione e l’età. A quanto pare, il cromosoma Y, quello che definisce il sesso maschile, può letteralmente dissolversi quando gli uomini fumano.

Ancora gli studiosi non sono in grado di affermare con certezza se la perdita del cromosoma Y sia correlata alla comparsa del cancro ai polmoni.

Giuseppe Novelli, noto genetista dell’Università di Roma Tor Vergata, ha ricordato che il fumo provoca danni genetici e il cromosoma Y rappresenta il primo bersaglio delle mutazioni. “Si tratta di un cromosoma molto instabile, che con l’età tende a distruggersi. Si pensa che con l’evoluzione possa andare perso del tutto”, ha sottolineato Novelli.

Il recente studio ha permesso anche  di notare che gli uomini che fumano muoiono prima.

“Per riassumere, abbiamo dimostrato che esiste una correlazione tra un fattore di rischio evitabile come il fumo e la più comune delle mutazioni genetiche, la perdita del cromosoma Y. Questi risultati potrebbero spiegare in parte perché gli uomini in generale hanno una durata della vita più breve rispetto alle donne e perché fumare sarebbe più dannoso per gli uomini”, ha dichiarato lo studioso Jan Dumanski.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.