Arte e cultura

Monumenti famosi duplicati in giro per il mondo

1. Mount Rushmore di Chongqing, China

Ogni monumento in qualche modo è il simbolo della nazione o del luogo da cui proviene. Ed in questo senso l’iconico Mount Rushmore National Memorial è uno dei tanti simboli americani riconosciuti nel mondo intero. Una scultura di 20 metri d’altezza realizzata nel 1941 che raffigura i volti dei quattro presidenti più amati degli Stati Uniti: Washington, Jefferson, Roosevelt e Lincoln. Ma a quanto pare il monumento ha un suo gemello, ovvero una replica in scala più piccola nella città cinese di Chongqing. I cinesi sono molto noti per le loro copie di grandi brand statunitensi e prodotti europei, ma di recente hanno anche sviluppato un fascino per l’architettura occidentale. In realtà, ci sono intere città piene di monumenti replicati, a Dalian è stata costruita la Venezia cinese, a Tianjin il Florentia Village in cui oltre a vari monumenti fiorentini c’è anche la copia del Colosseo. Di copie di monumenti famosi ce ne sono sparse per tutto il mondo, ad esempio ci sono ben 97 copie di Venezia, molte del Cristo Redentore di Rio de Janeiro (una anche in piazza Dante a Napoli) e vari Big Ben.

Per quanto riguarda la finta Mount Rushmore di Chongqing, alcuni dicono che la replica è stata realizzata in senso di gratitudine verso gli americani che hanno aiutato la Cina a combattere contro il Giappone durante la seconda guerra sino-giapponese. Altri dicono che sia stata costruita per permettere a molti cinesi che non possono avere l’opportunità di vedere l’originale di provare in parte la fantastica esperienza di trovarsi davanti a questa immensa costruzione.

La Sfinge di Giza, Las Vegas, US

Las Vegas può essere forse considerata una città artificiale a tutti gli effetti. Costruita nel bel mezzo del deserto possiede un fascino particolare ed un’architettura unica nel suo genere anche se bisogna riconoscere che gran parte dei simboli della città sono tutte copie di monumenti famosi. Tra questi c’è sicuramente la Sfinge di Giza realizzata all’entrata del Luxor Resort che, come il nome suggerisce è un lussuoso complesso alberghiero interamente basato sull’Egitto e le sue meraviglie. Piramidi, faraoni e la famosa Sfinge ne fanno uno degli hotel più famosi di Las Vegas e tra i più gettonati in occasione dei più grandi tornei organizzati dalle migliori poker rooms.

Le piramidi del Luxor sono tutte realizzate a grandezza naturale e in quella centrale ogni sera viene attivato un fascio di luce luminoso che è il più grande del mondo. Il Cesar Palace è invece un altro noto complesso alberghiero dove si può trovare una copia su scala reale della Fontana di Trevi.

3. Il Partenone di Nashville, Tennessee, US

Il Partenone di Nashville non trasuda tutta la cultura antica e la storia dell’originale ateniese, ma è comunque molto incantevole. Il tempio su vasta scala è stato costruito nel 1892 ed è il pezzo centrale di un grande parco pubblico, al suo interno si erge il duplicato della statua di Parthenos Athena, ovvero la statua di Atena che si trovava all’interno del Partenone. La statua, come l’edificio, è stata accuratamente modellata per replicare in modo perfetto l’originale, ci sono voluti ben 8 anni per realizzarla e solo nel 1990 è stata esposta all’interno del tempio. La storia di questa replica del Partenone è molto curiosa in quanto è stata realizzata in occasione della Tennessee Centennial Exposition ed era stato pattuito che dopo la conclusione della mostra il tempio sarebbe stato demolito. La copia ha avuto cosi tanto successo tra il pubblico che alla fine si è deciso di lasciarla in esposizione permanente ed al suo interno è stato allestito un museo d’arte per i turisti.

4. La Statua della Libertà di Odaiba, Giappone

La Statua della Libertà ama veramente viaggiare da una nazione all’altra. Essa è stata regalata dai francesi agli Stati Uniti per commemorare la dichiarazione d’indipendenza e da allora è diventata una delle attrazioni principali simbolo della città di New York. Essa rappresenta la dea romana Libertas e per questo motivo è diventata il simbolo per eccellenza di tutti gli immigrati che si recavano in America per fare fortuna. La lista delle sue repliche è davvero lunga ma tra le tante quella che si trova ad Odaiba in Giappone ha una storia davvero particolare. Non si tratta di un omaggio all’America come si potrebbe erroneamente pensare bensì essa celebra la relazione tra Francia e Giappone. L’idea iniziale era quella che essa restasse esposta a Odaiba, un’ isola artificiale nella baia di Tokyo, per solo un anno ma anche in questo caso è diventata talmente popolare che le autorità hanno deciso di lasciarla in modo permanente.

5. La Torre Pendente di Niles, Illinois, US

La Torre Pendente di Niles è una delle copie più fedeli della torre di Pisa e venne costruita dall’industriale Robert Ilg nel 1934 per nascondere i serbatoi d’acqua delle piscine di un parco divertimenti nelle vicinanze. Molti sostengono sia stata realizzata per celebrare il seicentesimo anniversario della Torre di Pisa, città con cui Niles si è poi quasi obbligatoriamente gemellata nel 1991. Anche se la torre è alta la metà rispetto a quella di Pisa lo stile e la particolare pendenza sono uguali. Ovviamente si tratta di una delle principali attrazioni di questa cittadina dell’Illinois ma ciò che la rende diversa e particolare è la sua collocazione nei pressi di un viale molto trafficato, una vera sorpresa per gli automobilisti che se la ritrovano davanti mentre sono fermi al semaforo. Oggi come forse molti sanno la Torre di Pisa è stata sottoposta ad alcune manutenzioni e messe in sicurezza che ne hanno leggermente modificato la pendenza, non sappiamo se con gli anni la torre ritornerà ad essere diritta e se quindi anche a Niles dovranno essere fatti dei grandi cambiamenti.

 

Articolo scritto da Fabio Vanacore

Join The Discussion

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.