Politica

Ok Senato a ddl su ‘voluntary disclosure’: regolarizzazione capitali all’estero

Il testo del ddl sul rientro dei capitali dall’estero anche incassato l’ok del Senato. Ora sarà sottoposto all’esame della Camera.

Il provvedimento contempla la ‘voluntary disclosure’ per il rientro, la previsione nel codice penale del reato di auto-riciclaggio e la regolarizzazione di capitali.

Cos’è la ‘volontary disclousure’? Si tratta della collaborazione volontaria, ovvero la regolarizzazione dei beni presenti all’estero. Il ddl approvato prevede anche l’esclusione della punibilità penale per i reati di dichiarazione fraudolenta, omesso versamento di ritenute certificate e Iva e omessa dichiarazione

“Approvato anche rientro dei capitali e autoriciclaggio. È proprio #lavoltabuona” ha scritto, entusiasta, su Twitter il premier Matteo Renzi.

Alle parole di Renzi hanno fatto eco quelle del ministro Padoan: “La Voluntary disclosure è legge. Non è un condono, perché chi aderisce paga tutto il dovuto. Spero che i potenziali interessati usino questa opportunità per mettersi in regola. I proventi, che prudenzialmente non sono quantificati nel bilancio dello Stato, contribuiranno a dare sollievo alle finanze pubbliche”.

Join The Discussion

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.