Papa Francesco esorta parrocchie ad accogliere profughi: “Ognuno accolga una famiglia”

0
Papa Francesco

Papa FrancescoSantuari, parrocchie e comunità italiane dovrebbero accogliere profughi. Lo pensa Papa Francesco che, oggi, ha lanciato un appello durante l’Angelus. Insomma, la Chiesa deve spalancare le sue porte ai migranti

“Ognuno accolga una famiglia di profughi, un gesto concreto in preparazione dell’Anno Santo”, ha affermato oggi il Pontefice, sollecitando i vescovi ad assecondare la sua richiesta.

“Anche le due parrocchie del Vaticano accoglieranno in questi giorni due famiglie di profughi, incominciando dalla mia diocesi di Roma“, ha aggiunto Papa Francesco. L’invocazione di Papa Francesco è stata già accolta dalla Germania e dall’Austria, che hanno aperto le loro frontiere a tantissimi migranti provenienti dall’Ungheria. La Gran Bretagna, invece, ha un rimarcato di non voler aderire al piano profughi dell’Ue, volendo ospitare al massimo 15.000 profughi siriani.

Papa Francesco ha dichiarato: “Mi rivolgo ai miei fratelli vescovi d’Europa, perché nelle loro diocesi sostengano questo mio appello, ricordando che Misericordia è il secondo nome dell’Amore… Di fronte alla tragedia di decine di migliaia di profughi che fuggono dalla morte per la guerra e la fame, e sono in cammino verso una speranza di vita, il Vangelo ci chiama, ci chiede, di essere ‘prossimi’ dei più piccoli  e abbandonati. A dare loro una speranza concreta. Non soltanto dire: ‘Coraggio, pazienza'”.

Il Pontefice ha rammentato che la chiusura non è Dio ma il peccato. Bisogna aprirsi al prossimo secondo Papa Bergoglio. Le parole, toccanti, di Papa Francesco sono state condivise dal presidente della Repubblica Sergio Mattarella, consapevole del fatto che erigere muri contro chi fugge dalle guerre è sbagliato.

Piperina e Curcuma in OFFERTA, Pagamento alla consegna GRATIS