Parassita Toxocara causa epilessia e deficit cognitivo

By | 18 gennaio 2018

Toxocara: parassita pericoloso, attenzione nei parchiE’ allerta Toxocara, un parassita presente nei giardini, nei cortili e nei parchi pubblici che potrebbe causare problemi a livello cognitivo. I bimbi, insomma, potrebbero avere problemi nell’apprendimento. Il Toxocara si diffonde nell’ambiente mediante le deiezioni di gatti e cani. I bimbi possono involontariamente ingoiare le uova del parassita, che vive generalmente nell’intestino degli animali randagi, quindi non vaccinati. Dalle uova ingoiate fuoriescono le larve che si dirigono verso il cervello. Ecco perché si potrebbero registrare deficit cognitivi. La scoperta è stata fatta da un team di studiosi dei Centri per il controllo delle malattie degli Usa.

Toxocara nel sangue del 5% degli americani

Bisogna preoccuparsi? Il Toxocara è veramente pericoloso? In base a recenti indagini, nel sangue del 5% della popolazione americana ci sono anticorpi al Toxocara. Significa che circa 16 milioni di persone hanno ingoiato uova del parassita.

Sembra che il Toxocara sia presente specialmente in zone disagiate e povere. Negli Stati Uniti sono stati esaminati tanti parchi, e molte uova sono state trovate nel Bronx.

I proprietari di animali domestici devono allarmarsi? Certamente no. Peter Hotez, preside della National School of Tropical Medicine, presso il Baylor College di Houston, ha affermato che il Toxocara aggredisce di rado cani e gatti controllati costantemente dai veterinari.

Parassita correlato a basso quoziente intellettivo

‘Sappiamo che in alcuni casi questo parassita, uno dei più comuni nel Paese, è collegato ad un basso quoziente intellettivo ed epilessia’, ha aggiunto Hotez, non nascondendo che spesso il Toxocara ha causato anche cecità e problemi al fegato e polmoni.

Non è semplice diagnosticare l’infezione perché i sintomi sono simili a quelli di altre patologie, come spossatezza, febbre e tosse. In genere, quando viene diagnosticata, l’infezione viene trattata un antiparassitario.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.