Perde chiave lucchetto cintura di castità: pompieri attoniti

By | 17 gennaio 2016

Padova, vigili del fuoco chiamati per aprire cintura di castitàSconcerto a Padova per un curioso episodio. I vigili del fuoco hanno ricevuto una chiamata da una signora che chiedeva aiuto in quanto non riusciva più ad aprire un lucchetto. Una volta arrivati a casa della donna di mezza età, però, i pompieri hanno scoperto che dovevano aprire il lucchetto di una cintura di castità

 

La signora padovana ha contattato mercoledì scorso i vigili del fuoco, dicendo loro:

“Buongiorno, ho perso le chiavi del lucchetto e non riesco più ad aprirlo”.

loading...

I pompieri hanno pensato che si trattasse della solita dimenticanza ma, una volta arrivati nell’abitazione della signora, hanno appreso che quello che dovevano aprire non era un lucchetto qualunque ma quello della cintura di castità che indossava la donna. Questa, infatti, ha subito alzato il suo maglione ed ha fatto notare l’accessorio oggi desueto. La cintura di castità, infatti, attualmente viene usata nei giochi ‘piccanti’.

Chissà da quanto tempo la donna di Padova aveva indosso quella cintura di castità? I pompieri, comunque, non le hanno fatto domande imbarazzanti, chiedendole solo se avesse subito violenze. Ovviamente, lei ha risposto con un no. Forse la donna aveva tentato più volte di togliersi da sola quell’accessorio, senza riuscirvi, o forse non aveva provato mai. Chi lo sa? Fatto sta che i vigili del fuoco si sono trovati davanti a una situazione curiosa e per certi versi grottesca. Alcuni hanno fatto fatica a trattenere risate, mantenendo però sempre un certo contegno per non far sentire ancor più in disagio la signora.

Il lucchetto era di ferro, così come l’intero indumento. Secondo le ultime informazioni, la donna aveva indossato volontariamente la cintura di castità per evitare rapporti ‘intimi’. Per non mettere la signora in disagio, i pompieri si sono limitati a fare domande discrete, come quella sulle presunte violenze subite. La donna, però, ha ribadito di aver subito nessuna violenza.

Un tempo la cintura di castità serviva agli uomini ad evitare che, durante la loro assenza, le mogli non avessero rapporti ‘intimi’ con sconosciuti. Oggi, invece, è un accessorio in voga nei giochi ‘piccanti’ e, secondo recenti sondaggi, è amato dai cultori del bondage. In commercio se ne trovano di tutti i colori. I materiali più usati per creare lo strano indumento sono metallo, cuoio e plastica.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *