Psichiatra Morelli shock: ‘In ogni donna c’è anche una prostituta’

By | 7 novembre 2017

Raffaele Morelli commenta lo scandalo Weinstein a Le IeneLo scandalo Weinstein ha portato molte donne a rivelare le molestie subite da personaggi famosi nel corso della loro carriera. Se n’è detto tanto e tanto se ne dirà sull’atteggiamento del noto produttore di Hollywood e di tanti altri attori e registi che, nelle ultime ore, sono stati accusati di molestie. C’è chi ritiene, però, che la colpa non sia totalmente imputabile agli uomini perché ‘in ogni donna c’è una prostituta’. Ci hanno lasciato decisamente perplessi le parole proferite nelle ultime ore dal famoso psichiatra Raffaele Morelli, durante un’intervista rilasciata a Le Iene. Morelli ha chiosato il caso Weinstein, importante produttore denunciato ultimamente da tantissime donne. L’opinione di Morelli, invece di gettare acqua sul fuoco, alimenterà decisamente la discussione. Lo psichiatra ha rimarcato il suo pensiero, ovvero che ogni donna è anche una prostituta poiché può sempre ‘usare la seduzione per ottenere un vantaggio’. Il tema è delicato perché concerne gli abusi e gli stupri subiti da molte donne del mondo dello spettacolo. Violenze mai denunciate fino ad oggi per timore di non fare carriera.

Cos’è Weinstein per Morelli?

Per Morelli, Harvey Weinstein ‘non è uno stupratore seriale ma un uomo che esercita la sua posizione di dominio sessuale come modalità relazionale’. Lo psichiatra che ‘fare l’amore è l’unico modo che ha il cervello per realizzare se stesso e non per godere’. Weinstein, in soldoni, avrebbe assunto un atteggiamento raccapricciante per ‘dominare e umiliare’.

Morelli considera il comportamento agghiacciante di Weinstein effetto della tristezza: ‘Lo guardi negli occhi in tutti i filmati: l’ha mai visto ridere? E guardi le donne che aveva vicino: o ridevano di circostanza o avevano il gelo dentro gli occhi, la paura. Questo significa che dentro di te la paura è talmente forte che tu non esisti e quindi stai coltivando un personaggio che sta uccidendo l’affettività, la tenerezza, la dolcezza’.

Harvey Weinstein, insomma, sarebbe un soggetto tormentato, ansioso e con forti problemi interiori.

A scuotere, però, non sono tanto le parole dello psichiatra su Weinstein ma quelle sulle donne. Un commento inaspettato che solleverà tante polemiche: ‘La legge punisce giustamente la violenza sessuale ma se noi dovessimo portare in tribunale la violenza psicologica dovremmo portarci il 90% del Paese… in ogni donna è presente, sempre, il fatto di poter usare la seduzione per ottenere un vantaggio’.

Il consiglio al grande produttore e alle donne abusate

Cosa consiglia lo psichiatra Morelli ad Harvey Weinstein? Di farsi visitare da un bravo psichiatra, perché ha seri problemi. Un consiglio anche alle donne abusate: ‘Dovrebbero perdonarsi mille volte’.

Raffaele Morelli è intervenuto anche su uno dei tempi del momento, quello delle molestie commesse dalle celebrità. Lo psichiatra, ancora una volta, ha stupito con la sua versione.

Morelli è un grande psichiatra e scrittore. Recentemente ha scritto anche un libro sulla felicità. Nel volume viene evidenziato che la felicità si raggiunge semplicemente, diversamente da quanto crede la maggioranza delle persone.

‘Per essere felici bisogna uscire fuori dai soliti schemi mentali, proprio come fa un bambino quando gioca, che si abbandona a cambiare tante volte identità. Bisogna capire che è errata la convinzione che la felicità arriva dall’esterno, dalle relazioni e dagli oggetti. Invece proviene dall’interno ed è come una corrente misteriosa, di cui non conosciamo né l’origine né la direzione. Ma va bene così: perché l’unica cosa che noi dobbiamo fare è assecondarla, per scoprire veramente chi siamo, al di là della falsa identità che ognuno di noi si è appiccicata addosso’, ha spiegato il noto psicoterapeuta.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *