Roberta Lombardi (M5S) usa carta intestata della Camera per inviare lettera alla scuola dove studia il figlio

By | 11 giugno 2016

Roberta Lombardi, ex capogruppo del M5S alla Camera, ha avuto l’infelice idea di inviare una lettera alla scuola dove studia il figlio utilizzando la carta intestata della Camera dei deputati. La notizia ha fatto indignare molte persone, secondo cui la Lombardi ha abusato del suo potere per sollecitare la direzione scolastica.

Esposito: “Non eravate contro la casta?”

loading...

Numerosi tabloid hanno riportato la notizia della missiva inviata dalla Lombardi all’istituto dove studia il figlio. La grillina chiede, ad esempio, una maggiore sorveglianza per evitare atti vandalici e la ristrutturazione di certi locali. Stefano Esposito, senatore del Pd, ha commentato ironicamente la vicenda, riferendosi alla Lombardi così:

“Non eravate contro la casta? Certo in tv la realtà è un’altra storia”.

Per lamentarsi, insomma, l’onorevole Roberta Lombardi ha usato la carta intestata della Camera dei deputati. Non era meglio usare la carta semplice per presentare alla scuola le sue rimostranze? L’atteggiamento della grillina vi sembra un atteggiamento anti-casta? Beh, siamo in Italia e, si sa, basta trascorrere qualche anno in Parlamento per omologarsi al gruppo. In realtà, la stessa Lombardi si è sempre detta contraria agli abusi di potere e alla casta ma quando è in gioco l’incolumità di un figlio si dimentica tutto. Roberta inizia a ‘bussare’, a far sentire la sua voce a Roma, perché sa che probabilmente farà parte dello staff di Virginia Raggi se questa diventerà sindaco di Roma. Virginia non potrà fare a meno della Lombardi perché conosce molto bene la Capitale. Eppure, fino a poco tempo fa, la Raggi e la Lombardi non avevano vedute proprio simili e spesso ci sono stati attriti tra di loro, messi da parte solamente in occasione delle elezioni amministrative.

Si vocifera che la Lombardi non abbia apprezzato la nomina della Raggi a candidato sindaco di Roma, prediligendo invece Marcello De Vito, ex candidato sindaco di Roma e consigliere capitolino.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *