Romagna: terremoto magnitudo 4.6 nella notte, danni e scuole chiuse a Ravenna

0

Paura in Romagna per una scossa di terremoto con magnitudo 4.6. L’epicentro della scossa è stato registrato vicino a Ravenna con una profondità di 15 chilometri. Il terremoto è stato avvertito distintamente anche a Bologna e nel Veneto.

La scossa di terremoto con magnitudo 4.6

La scossa di terremoto con magnitudo 4.6 è stata registrata poco dopo la mezzanotte del 15 gennaio 2019. L’epicentro registrato dall’Istituto Nazionale di Vulcanologia e geofisica è a soli 11 chilometri da Ravenna e con una profondità di 25 chilometri.

La scossa di terremoto è stata avvertita fortissima a Ravenna, ma anche nelle città vicine come Cesena e Forlì. Inoltre, si sono registrate segnalazioni anche a Bologna e in Veneto.

Molta paura da parte dei cittadini, che dopo l’evento sismico si sono riversati sulle strade chiamando continuamente i soccorsi e segnalando la scossa alle autorità competenti.

Il sindaco di Ravenna ha chiuso le scuole

Il sindaco di Ravenna, Michele De Pascale, come riportato su larepubblica.it, ha deciso di tenere chiuse le scuole, i nidi e tutti gli uffici pubblici in via precauzionale poiché si sono registrati anche lievi danni ad alcuni edifici. Il primo cittadino di Ravenna in un video messaggio ha dichiarato: “Abbiamo ponderato, ma abbiamo preso la decisione di chiudere tutte le scuole di ogni ordine e grado, dagli asili nidi all’università”, poi ha aggiunto, “Questo perché l’evento sismico è stato di una gravità importante. E perché prima di far entrare i nostri bambini e i nostri ragazzi all’interno delle nostre scuole vogliamo avere la certezza che vengano fatti tutti i controlli necessari a far sì che siano in totale e assoluta sicurezza”.

Zona ad alta pericolosità sismica

La zona è ad alta pericolosità sismica, questo è quello che fa sapere l’INGV e come riportato anche da Ravennatoday.it. I sismologi hanno, infatti, dichiarato: “La sismicità storica dell’area non riporta eventi significativi dove si è verificata la scossa”, poi continua, “ma nelle aree circostanti si sono avuti terremoti superiori a magnitudo 5”. Paura anche in Polonia, dove il sindaco di Danzica, come si vede nel video,è stato ucciso e cordoglio per Luca Cardillo purtroppo deceduto per una rara malattia.

Piperina e Curcuma in OFFERTA, Pagamento alla consegna GRATIS

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.