Salvini, polemica per il selfie con Nutella dopo il terremoto a Catania

0
salvini-polemica-selfie-nutella

La presenza continua e costante di Matteo Salvini sui social è uno dei motivi di numerose polemiche: molte volte interventi sui social da parte del ministro dell’Interno sono oggetto di critica da parte di molti. Così è accaduto anche a seguito dei fatti di Pesaro e Catania, che hanno sconvolto l’Italia: il vicepremier ha postato su Instagram un selfie che lo ritrae mentre mangia pane e Nutella. Tra i commenti è scoppiata la polemica per l’inappropriato momento in cui questa foto è stata postata.

La polemica sui social per un selfie di Matteo Salvini

Una foto come tante altre, che lo ritrae intento a mangiare pane e Nutella. Matteo Salvini non è nuovo a selfie di questo tipo, in cui l’interazione con i propri seguaci è particolarmente enfatizzata. Questa volta, però, il selfie ha fatto nascere una polemica perchè ritenuto fuori luogo: il ministro dell’Interno ha postato la foto della sua colazione in un momento delicato, con l’Italia colpita sia dall’agguato di Pesaro che dal terremoto nel catanese.

“Il mio Santo Stefano inizia con pane e Nutella. E il vostro?”, ha postato il ministro. Tra le risposte molte di natura polemica, tra cui:  “Noi raccogliamo le macerie di case sventrate, pali della luce abbattuti, mobili caduti, cocci. Sai, ministro, c’è stato un terremoto a Catania e un minimo di sensibilità nel pubblicare foto sarebbe molto gradito dai miei concittadini”.

Il ringraziamento ai vigili del fuoco

Dopo la polemica il ministro dell’Interno e vicepremier leghista si è affidato a Twitter per dedicare un pensiero e un ringraziamento ai vigili del fuoco, che stanno lavorando in un momento particolarmente delicato per la Sicilia e l’Italia intera.

Nonostante il post, però, la polemica non si è fermata, e ha raccolto la testimonianza anche di Nicola Zingaretti, che ha definito il selfie di Salvini demenziale. 

Piperina e Curcuma in OFFERTA, Pagamento alla consegna GRATIS

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.