Scontri Inter-Napoli: chi era Daniele Belardinelli, il tifoso ucciso

0
Fonte foto: corrieredellosport.it

Dopo gli scontri prima del match tra Inter-Napoli ha perso la vita il tifoso Daniele Belardinelli, uno dei leader della curva Nord del Varese, squadra gemellata con la tifoseria interista.

Fonte foto: quotidiano.net

Daniele Belardinelli era conosciuto nell’ambiente sportivo

Daniele Belardinelli era molto conosciuto nell’ambiente sportivo della sua città di Varese. Il tifoso, rimasto ucciso negli scontri che si sono verificati la sera del 26 dicembre, prima dell’incontro Inter-Napoli, era uno dei leader della curva Nord della squadra di calcio della sua città.
La curva Nord biancorossa era animata dal gruppo di tifosi Blood & Honour, nato nel 1998 a solo dopo 9 anni dalla nascita, Daniele Belardinelli ne era diventato capo ultrà.
Daniele Belardinelli partecipava spesso a manifestazioni sportive e era spesso protagonista. L’11 novembre 2007, giorno nel quale, il tifoso della Lazio, Gabriele Sandri perse la vita, Belardinelli scese sulle strade con i suoi amici in protesta perché non avrebbero voluto si disputasse il match di C2, Varese- Lumezzane. Gabriele Sandri morì a causa di un colpo di pistola sparato dall’agente della polizia stradale Luigi Spaccarotella, durante una sosta in autogrill di Badia al Pino sull’autostrada A1.
Gli scontri per la richiesta della non disputa del match furono moto duri tra tifosi, gli agenti di polizia e la dirigenza tanto che lo stesso Belardinelli colpì al volto il direttore sportivo di allora, Sean Sogliano.
Daniele Belardinelli, una volta identificato, fu intimato e allontanato dalle manifestazioni sportive per ben 5 anni da parte della Questura di Varese e ebbe l’obbligo di firma.

Fonte foto: leggo.it

Daniele Belardinelli e la doppia vita

Daniele Belardinelli viene descritto da tutti come un gran lavoratore. Era padre di due figli, era sposato e con la sua famiglia abitava a Morazzone, poco distante da Varese. Il tifoso ucciso era amante della scherma corta e delle arti marziali miste e lavorava come piastrellista in canton Ticino. Da tutti era chiamato in paese Dedè e proprio grazie alla sua passione per la scherma era noto e molto bravo nelle specialità capraia, giacca e coltello e coltello. Frequentava la Fight Accademy del suo paese e secondo alcune testimonianze era un ragazzo 35enne molto solare. Le sue due più grandi passioni calcistiche erano il Varese e l’Inter.
Daniele Belardinelli, però, era ben noto anche alle forze dell’ordine dato che anche nel 2012 ricevette un’altra Daspo dal questore di Varese per aver assunto gesti aggressivi in una guerriglia urbana, durata due ore, durante l’amichevole Como-Inter.
L’obbligo di essere lontano dagli eventi sportivi è stato intimato per ben cinque volte da parte degli agenti a Daniele Belardinelli durante tutta la sua avventura come ultrà.

Fonte foto: tpi.it

I Blood & Honour

I Blood & Honour, come detto, nascono nel 1998 ed hanno visto alternarsi diversi capi ultrà. Belardinelli aveva presa l’eredità dal suo predecessore Saverio Tibaldi, che fu accoltellato e ucciso nel 2003. Prima di lui, il ruolo di leader del gruppo spettò a Filadelfio Vasi, che era stato arrestato e incarcerato a seguito di alcune rapine. I tatuaggi di Daniele Belardinelli richiamano la destra estrema e il gruppo al quale apparteneva pare seguirebbe lo stesso filone politico. Nel 2005, ad esempio, un barista fu ucciso da due ragazzi albanesi. Il commerciante faceva parte del gruppo di tifosi, che videro due dei loro denunciati poiché per vendetta dell’amico barista avevano assalito e aggredito un altro albanese.
E’ sconcertante come nel 2019 il filone nazi fascista sia ancora perseguitato, soprattutto in luoghi dove potrebbero passare liete giornate famiglie con bambini e ragazzi estasiati dalle acrobazie dei loro campioni preferiti.
Daniele Belardinelli ricevette a soli 26 anni la sua prima delle cinque Daspo e nella serata di Santo Stefano ha perso la vita per aver partecipato e preso parte a una guerriglia urbana tra tifoserie.

Piperina e Curcuma in OFFERTA, Pagamento alla consegna GRATIS

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.