Curiosità

Scrive curriculum a mano, riceve offerte di lavoro

Le storie a lieto fine esistono, non solo nei film. Un ragazzo di 21 anni, povero e disoccupato, era alla ricerca di un lavoro ma non aveva i soldi e i mezzi per stampare il suo curriculum vitae. Non si è perso d’animo e ha deciso di scriverlo a mano.

Cerca lavoro a Cordoba

Clarins.com ha raccontato la storia di Carlos, un giovane argentino alla ricerca di un lavoro. Il 21enne, con brevi esperienze lavorative alle spalle, ha deciso di presentarsi in un edifico commerciale di Cordoba, la città in cui vive, chiedendo se fossero alla ricerca di personale. La receptionist che ha accolto Carlos gli ha spiegato che al momento erano al completo ma poteva consegnare il curriculum vitae. Il ragazzo ha tirato fuori un quaderno per scriverlo e ha spiegato alla receptionist che non aveva i soldi per stamparlo e che ha dovuto chiedere in prestito i soldi del biglietto del bus a sua nonna per raggiungere l’edificio.

La receptionist pubblica la foto su Facebook

Eugenia Lopez, la receptionist, ha deciso di aiutare quel ragazzo e ha postato la foto del curriculum vitae scritto a mano su Facebook. Il post è diventato virale e in pochissimi giorni Carlos ha ricevuto una serie di offerte di lavoro che hanno apprezzato la sua voglia di lavorare. Eugenia ha spiegato il motivo del suo gesto su Facebook: «Mia madre mi ha insegnato ad aiutare chi ne ha bisogno. Ringrazio lei e Dio per avermi dimostrato che con un solo granello di sabbia si può rendere felice qualcuno, anche se non sappiamo niente di lui».

I segreti per un curriculum vitae perfetto

Quella di Carlos è una storia isolata, il curriculum vitae per risultare efficace e di successo deve essere compilato alla perfezione, nulla deve essere lasciato al caso. Per scrivere un curriculum vitae perfetto bisogna evitare gli errori perché sono sinonimo di sciatteria. Non stiamo parlando solo di errori di ortografia ma di refusi, grassetti e corsivi non appropriati e tutte quelle sviste che suscitano cattive impressioni. Anche la scelta delle parole non può essere casuale, evitare termini scontati e ripetitivi, perché non siete le uniche persone “solari” e che vogliono “lavorare in gruppo”.

Il curriculum vitae mette in risalto le competenze e le abilità del candidato ma non bisogna esagerare nella descrizione delle proprie capacità così come non è opportuno sottovalutarsi. Inoltre ricordate che “le bugie hanno corte”, inevitabilmente saranno scoperte, forse in occasione del primo colloquio di lavoro. Per quanto riguarda la scelta del formato del curriculum vitae la scelta è tra quello cronologico ed Europass anche se si sta diffondendo il cv creativo dedicato ai freelance.

Join The Discussion

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.