Skin Heels: la nuova moda degli stivali di pelle umana

0

La nuova moda ha davvero dell’incredibile. Di cose bizzarre al mondo ce ne sono, ma sicuramente nessuno credeva che un giorno avrebbe visto degli stivali di pelle umana. E invece, un brand canadese chiamato Fecal Matter ha dato vita a degli stivali anche leggermente inquietanti, gli skin heels. Questi ultimi risultano una fedele riproduzione di una gamba umana con qualche dettaglio “alieno”.

Skin Heels: una nuova moda

Il brand Fecal Matter pare sia il marchio di moda con sede a Montreal fondato da Hannah Rose Dalton e Steven Raj Bhaskaran, che ha deciso di riproporre un paio di scarpe del tutto peculiari. Si tratta degli “Skin Heels”, ovvero degli stivali in silicone che sdanno l’impressione sia “pelle umana”.

E’ un classico modello cuissardes, dunque alto fino al ginocchio, ma, al contrario di quello tradizionale,ha la stessa forma e aspetto delle gambe umane con tanto di tacco color carne, plateau di plastica e un dettaglio che rimanda al mondo alieno.

Come nasce l’idea

Steven Raj Bhaskaran ha spiegato che “L’intenzione alla base della scarpa è mettere in discussione cosa significa essere umani. Siamo sempre stati affascinati dal corpo umano e vogliamo sperimentare le sue possibilità”.

Nata un pò per caso, dopo qualche ritocco su Photoshop, l’dea è diventata poi realtà, e oggi il pubblico davvero non ha parole. Il progetto ha impiegato mesi per materializzarsi, a partire dalla fase di creazione fino a quella di perfezionamento e produzione degli stivali. Motivo per cui, tra le altre cose, il loro prezzo non è proprio alla portata di tutti.

Il costo si aggira infatti intorno ai 10.000 dollari ma, in compenso, però per i più bizzarri la spesa vale la pena: non è da tutti indossare degli stivali umani.

Leggi anche le altre Notizie di attualità e curiosità di ZZ7 anche su Google News e premi la Stellina cliccando QUI sotto per seguire le News.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.